Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

SUSE dopo XP realtà o fantasia?

Per tutti i tuoi problemi Linux entra qui e risolvili!

Moderatori: gunter, zendune

SUSE dopo XP realtà o fantasia?

Postdi Swalke » 11/10/04 13:10

Ciao a tutti!
Ho un problema che non riesco a capire come risolvere.
Vorrei installare la SUSE per imparare ad usare linux ma sono alle prime armi con questo sistema!

Ho cercato negli altri topic ma non viene spiegato mai definitivamente come bisogna fare per risolvere il seguente problema:

Io ho un HD da 120 giga con un unica partizione NTFS e non voglio acquistare un programma per fare delle partizioni perchè da quello che ho capito Linux ne mette a disposizione uno nel CD!
Però io non riesco a trovarlo!
Ho scaricato una guida che parla di un certo Fips. La guida dice di copiare la cartella Fips dal CD di Linux su hard disk, riavviare in modalità DOS, entrare nella cartela Fips e lanciare Fips.exe. Io con mille perplessità ho fatto come diceva, m la cosa non può funzionare perchè DOS non vede la partizione NTFS e quindi non può vedere neanche la cartella FIPS.

Insomma, esiste un modo per creare una partizione per linux rimpicciolendo quella di xp senza dover spendere decine e decine di euro?

Grazie mille!
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Sponsor
 

Creare partizioni su XP e 2000

Postdi Dylan666 » 11/10/04 13:29

A parte che di solito il programma di partizioni viene lanciato in fase di installazione così come per XP anche per molte distro (vedi Mandrake) ma col CD stesso di XP si puù fare molto:

http://www.wintricks.it/windxp/xptricks19.html
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi Dylan666 » 11/10/04 13:33

Ovviamente oltre al CD di installazione...
http://support.microsoft.com/default.aspx?kbid=309000

...c'è pure il comunissimo FDSIK:
http://support.microsoft.com/default.aspx?kbid=255867
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi Swalke » 11/10/04 14:18

Innanzi tutto grazie per l'aiuto Dylan.

Ho guardato i link che mi hai proposto però ci sono delle cose che non mi quadrano...

Da quello che capisco dal tuo priomo link, usare il disco di installazione di xp ti permette di ricreare la partizione, ma i dati vengono persi!
Io il bakup l'ho fatto ma giusto per sicurezza! Insomma se è possibile vorrei evitarmi di reisntallare tutto... ...mi spetterebbe un lavoraccio.

Usare la gestione disco mi sembra che non ti permetta di rimpicciolore la mia unica partizione per avere dello spazio per poterne fare un'altra.
Io non ho spazio non allocato, ho solo una unica partizione primaria e non mi permette di restringerla!

Per quanto riguarda fdisk, mi sembra che non gestisca partizioni NTFS giusto? Inoltre anche qui i dati vanno persi di fisso no?

Insomma a me sembra che l'unica mia via per avere anche Linux sia avere partition magic oppure votarmi al masochismo e spazzare via xp e tutti i miei programmi per poi rifare le partizioni.

Ti prego dimmi che c'è qualcosa che mi è sfuggito!!! :-?
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi Dylan666 » 11/10/04 14:37

Ti è sfuggito che il CD di windows XP è studiato per creare nuove partizioni in cui installare il sistema operativo, quindi è abituato a spostare dati senza danneggiarli. Io per esempio una volta usai il CD per creare 2 installazioni di XP su uno stesso disco (è un caso molto particolare e di emergenza) e i file vecchi non vennero certo persi. La procedura indicata nel sito MS è molto simile solo che non installa l'OS.
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi danylele74 » 11/10/04 19:37

Scusate ma..... se vuoi imparare ad usare linux (specialmente se sei alle prime armi) e non vuoi stare a perdere tempo nel partizionare il disco, perchè non provi le versioni "live-cd". Non hanno bisogno di installazione (girano completamente su cd); così se non ti dovessi trovare a tuo agio con il bellissimo mondo di Linux basta che togli il cd e tutto ritornerà come prima.
Alcune delle distro live-cd sono:

- Knoppix 3.6
- Mandrakemove 9.2 (mooooolto consigliata xkè assomiglia a win)
- Suse 9.1

Un consiglio: LINUX NON è Windows. Quindi togliti dalla mente la facilità di Win. Dovrai lavorare (studiare) un pò ma ti assicuro che una imparato i comandi fondamentali allora sarà amore eterno.

Ciao
Athlon Xp 1.7, 256 Mb RAM, H.D. 40 Gb, Suse 9.3
danylele74
Utente Senior
 
Post: 213
Iscritto il: 07/05/03 15:03
Località: milano

Postdi zendune » 11/10/04 21:10

Danylele74 ti ha dato un buon suggerimento: le versioni live, così non rischi nulla.
Se però vuoi ridimensionare e creare nuove partizioni, dalla Mandrake 10.0 in poi (tutte scaricabili gratuitamente da internet ocon pochi euro acquistabili in edicola allegate alle varie riviste Linux) è possibile modificare le partizioni NTFS.
Due consigli (che sicuramente saprai già): backup e deframmentzione (in questo caso rialloca i dati in testa al disco). Poi via.
bye
Avatar utente
zendune
Moderatore
 
Post: 1633
Iscritto il: 15/03/03 18:34
Località: Brescia

Postdi Swalke » 12/10/04 00:47

Innanzitutto vi ringrazio per gli aiuti.

Allora, le versioni live sono una bella idea ma...
...io non voglio provare Linux e poi se non mi piace toglierlo...
...io DEVO imparare a usare Linux per l'università, punto e basta. Posso installare la Suse, perchè quella ho e quindi devo cercare di farla funzionare sul mio sistema.

Non è la prima volta che maneggio con windows. In passato avevo già installato una Mandrake e avevo studiato i principali comandi della shell.
Ora invece devo fare dei programmini in C che girano in concorrenza... ...ma questa è un'altra storia...

In ogni caso però lo conosco poco. Quello che + mi spaventa in realtà è l'interfaccia grafica e tra poco vi dirò perchè.

Alla fine sono riuscito a sistemare le mie partizioni ma i problemi sono solo appena iniziati.
Se potete, io vi dico piano piano i problemi che incontro e voi mi guidate un po'...

Attualmente possiedo:
- una partizione primaria NTFS con XP,
- una parizione Linux Ext3
- una partizione di swap
- una partizione NTFS per i dati

Ho fatto partire il sistema dal CD della suse e mi appare la schermata con alcune voci tra cui "Installazione".

PROBLEMA1: posso far partire l'installazione solo in modalità testuale perchè altrimenti durante il riconoscimento delle periferiche lo schermo resta nero e dopo un po' di macinamento escono dei puntini colorati che fanno intuire che al loro posto dovrebbe esserci una finestra con cui interagire. Questo con qualsiasi risoluzione. Deduco che anche la SUSE come mandrake ha problemi nei riconoscimenti delle schede grafiche... ...brutta storia...
La mia scheda è una nVidia GeForce FX 5900

PROBLEMA2: facendo partire l'installazione testuale, vengono caricate le varie periferiche a si arriva alla selezione della lingua e subito dopo alla fase di "Impostazioni dell'installazione". Facendo partire questa fase dopo una fase di chek mi viene detto che non è stato rilevato nessun disco su cui installare il sistema e che devo controllare il mio HD.
A quel punto sono fermo perchè mi viene data la scelta tra impostare a mano o lasciare fare a lui enon essendo esperto non so cosa fare e soprattutto se anche mi venisse un'idea non sarei sicuro di non fare casini con le partizioni.
Ho già provato a nascondere la partizione di XP e a settare la Linux come attiva. Il disco è in perfetto stato e non ha errori (sicuro al mille per cento).

Il mio HD è un Maxtor SATA da 120 GB.

...ultima domandina: se ho 1 giga di Ram la partizione di swap va bene se la imposto a 1 giga o è meglio fare un po' di più?

...pendo dalle vostre labra!^^
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi Dylan666 » 12/10/04 01:07

Smetto ufficialmente di seguire questo topic dato che le tue domande esulano dalle mie competenze :P
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Postdi Swalke » 12/10/04 01:17

...grazie mille comunque... ;)
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi disgrazia » 12/10/04 01:43

Ora invece devo fare dei programmini in C che girano in concorrenza... ...ma questa è un'altra storia...

Esame di Sistemi Operativi? In bocca al lupo ;)

Detto questo torniamo in topic... non ho mai avuto esperienza diretta con Suse ma vorrei comunque darti alcuni suggerimenti:

  • pensa prima ad installare il sistema base con la sola interfaccia testuale. Il gestore grafico (X) lo puoi installare in seguito con calma e lucidità. Inoltre, se proprio sei alla frutta, tuoi programmi in C li puoi scrivere e compilare anche solo con l'interfaccia testuale, editor testuali per unix ce ne sono a bizzeffe.
  • Le partizioni che possiedi possono andare bene così
  • la partizione swap da 1GB penso sia più che sufficiente
  • in fase di installazione ti consiglio caldamente di fare le partizioni a mano, non conosco l'installer di suse ma a seconda di come è impostato potrebbe decidere di rifare il partizionamento di tutto il disco da zero, e allora... ciao XP! :diavolo:
  • non avere troppa paura del partizionamento manuale, per cancellare la partizione di XP devi proprio farlo apposta!
  • nascondere la partizione di XP... e perché? a linux non dà mica fastidio
  • lo dirò una volta sola, ma fattela bastare... FAI ASSOLUTAMENTE UN BACKUP!!! è un attimo sbagliare con il partizionamento e allora... ciao dati!
  • preparati psicologicamente alla necessità di imparare come si configura un boot loader... anzi, quasi quasi è meglio se ti informi prima su che boot loader userai (grub o lilo) e su come si configura x far partire XP (es. con lilo sono 2 righe di configurazione, però bisogna sapere con esattezza su che partizione è XP). Così già in fase di installazione puoi installare il boot loader sull'MBR dell'HD e poi non ci pensi più.
disgrazia
Download Admin
 
Post: 708
Iscritto il: 08/07/02 22:16

Postdi Redis » 12/10/04 07:20

Credo che il tuo problema sia proprio il Serial ATA. Da una ricerca veloce su google ho visto che il Suse fino alla versione 9 non supportava il SATA in modo nativo, invece dalla versione 9.1 con il kernel 2.6 il supporto e' integrato nel kernel. Potrei anche sbagliarmi, ma fino a prova contraria dovrebbe essere questo il problema(visto che non ti vede il disco per niente)
Se hai una linea veloce, anche un'adsl, potresti scaricare qualche distribuzione recente. Sul sito della suse c'e' la suse 9.1 personal edition(1CD), se no potresti cercare qualche altra distribuzione, dipende come ti ci trovi :)
Redis
Utente Junior
 
Post: 91
Iscritto il: 09/10/04 23:30
Località: Trieste

Postdi zendune » 12/10/04 07:27

PREMESSO: anch'io non uso Suse ma Mandrake 10.1. Cercherò di essere il più generico possibile.
PROBLEMA 1: utilizzare l'installazione testuale (almeno x Mandrake) non è così difficile basta avere un po' di pazienza. X La scheda grafica puoi optare per una generica tipo nv. Non avrai l'accelerazione 3D ma tutto funziona alla perfezione. (Sei capitato in un momento di transizione: si sta abbandonando XFree per XOrg. Comunque le 'ultime-penultime' schede non sono supportate).

PROBLEMA 2: è normale che ti dica che non è stato rilevato alcun disco su cui installare Linux perché non c'è nulla di libero (lo fa anche Mandrake). Qui però non so come Suse si comporta. X Mandrake basta passare al partizionamento personalizzato, ridimensionare la partizione NTFS (dove c'è XP) e ripartizionare il nuovo spazio creato con i punti di mount: /, /usr, /swap, /var, /home, /tmp.

DOMANDINA: è eccessivo e potrebbe darti dei cali prestazionali. Hai RAM a sufficienza (questo è Linux non Windows che ha bisogno di un'infinità di risorse). Da scolastica ti direbbero al massimo 2,5 volte la RAM installata ma ti consiglio, in questo caso, al massimo 800Mb.
bye
Avatar utente
zendune
Moderatore
 
Post: 1633
Iscritto il: 15/03/03 18:34
Località: Brescia

Postdi Swalke » 12/10/04 10:13

...se proprio sei alla frutta, tuoi programmi in C li puoi scrivere e compilare anche solo con l'interfaccia testuale, editor testuali per unix ce ne sono a bizzeffe.

...lo so, in teoria dovrei usare VI (non so se si scrive così ma si legge "viai").
in fase di installazione ti consiglio caldamente di fare le partizioni a mano

...ma se non mi vede l'HD!?
nascondere la partizione di XP... e perché? a linux non dà mica fastidio

...non mi restava molto altro da provare! :D
FAI ASSOLUTAMENTE UN BACKUP

L'ho già fatto, ma ci tengo a parecchi a non doverci ricorrere! :lol:
preparati psicologicamente alla necessità di imparare come si configura un boot loader... anzi, quasi quasi è meglio se ti informi prima su che boot loader userai (grub o lilo) e su come si configura x far partire XP (es. con lilo sono 2 righe di configurazione, però bisogna sapere con esattezza su che partizione è XP). Così già in fase di installazione puoi installare il boot loader sull'MBR dell'HD e poi non ci pensi più.

Quando avevo mandrake, questo usava Lilo, ma mi riconosceva anche il sistema di microsoft e così per accedere a windows non dovevo fare altro che selezionarlo all'avvio! Perchè dici che devo configurarlo?


Da una ricerca veloce su google ho visto che il Suse fino alla versione 9 non supportava il SATA in modo nativo... ...

In pratica mi stai dicendo che la mia avventura con Linux finisce qua. Non ho una connessione veloce...
...cos'altro posso fare? (senza spendere perchè non posso permettermelo).


X La scheda grafica puoi optare per una generica tipo nv

...si ma cosa devo fare per "optare"... ...sono alle prime armi!
ripartizionare il nuovo spazio creato con i punti di mount: /, /usr, /swap, /var, /home, /tmp

:eeh:
Da scolastica ti direbbero al massimo 2,5 volte la RAM installata ma ti consiglio, in questo caso, al massimo 800Mb

Infatti partition magic di default calcola il 2.5 della ram. Ma in teoria non dovrebbe servire uno swap grande come la ram? Questa è la mia modesta e timida idea!

COME NE ESCO! :cry:
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi Swalke » 12/10/04 11:32

...tra l'altro io su internet ho trovato che la SUSE supporta SATA dalla 8.2 in poi...
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi zendune » 12/10/04 11:39

Con l'uscita della nuova Mandrake 10.1 sicuramente qualche rivista la allega, cerca in edicola (anche la 10.0 va bene).
L'HD SATA è supportato dalla 10.0 e 10.1.
Per la scheda grafica purtroppo il suggerimento te lo do in relazione alla Mandrake:
quasi al termine dell'installazione ti mostra una finestra con i parametri video (scheda-monitor-risoluzione-opzioni-prova). Selezioni Scheda, XFree 4.3 generico e dall'elenco selezioni quanto indicato.
La partizione vuota, devi 'ripartizionarla' per creare i punti di mount necessari al sistema e che sono / (root) e swap (personalmente preferisco quanto prima indicato). Il tipo di FS che ti consiglio è ext3 (tranne per swap che è Linux swap) sperando di non suscitare polemiche (ResiserFS, ecc...)
La memoria di swap serve 'solo' nel caso il sistema operativo superi l'utilizzo della RAM, in questo caso i processi meno importanti o usati con meno frequenza vengono trasferiti nella swap (specie di memoria virtuale).
Avatar utente
zendune
Moderatore
 
Post: 1633
Iscritto il: 15/03/03 18:34
Località: Brescia

Postdi Swalke » 12/10/04 12:20

Oggi vado a vedere in edicola...
...comunque la mia SUSE 9 da quello che ho capito dovrebbe supportare il SATA!
...però non me lo vede! ...e se Mandrake mi fa lo stesso scherzetto?

La partizione vuota, devi 'ripartizionarla' per creare i punti di mount necessari al sistema e che sono / (root) e swap (personalmente preferisco quanto prima indicato).


Scusa, ma qui devi spiegarmi meglio perchè non è che sono molto ferrato.
Io attualmente ho una partizione formattata per linux e una per lo swap. Così non va bene?
Cosa devo fare per "creare i punti di mount"?
...soprattutto considerando che non mi vede l'HD!
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi Swalke » 12/10/04 12:50

...giusto per la cronaca...
Ho scoperto di avere a casa la Live eval della mia stessa SUSE 9.0.
Se la faccio partire (stranamente questa mi supporta la scheda grafica) a un certo punto si ferma e richiamando l'interfaccia testuale con F2 noto che il mio MAXTOR è statov rilevato tra le periferiche (compare tra le cose rilevate), ma il sistema è fermo sulla riga
"hdg:attached-ide-disk driver"
...e non posso fare altro che riavviare.
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Postdi zendune » 12/10/04 12:52

Il SATA è sicuramente supportato dalla Mdk 10+, altro problema è il chipset.
Dici che hai formattato una partizione di Linux etc... allora il disco lo vede!
Sotto Linux tutto è un file: file, dispositivi hardware. Es: HD su canale ide 0 è identificato da /dev/hda (la prima partizione, solitamente /, da hda1). Quando un dispositivo o partizione servono, vengono allora montate (manualmente o automaticamente) e rese disponibili.
Quindi, la partizione 'Linux' sarà sicuramente / (root) e verrà montata automaticamente dal sistema all'avvio (come swap).
Avere ulteriori partizioni, oltre ad avere una suddivisione logica (in /home troverai tutte le cartelle degli utenti creati, in /usr i programmi), possono venire utili per altri motivi. Es.: partizione /backup per il backup del sistema accessibile e montabile solo dall'amministratore, in caso di crash del sistema, lo reinstalli non formattando la partizione ma 'montandola' così com'è. Oppure una /crypto che sarà cifrata a chiave simmetrica con codifica AES256, dove inserire documenti riservati e montabile a richiesta...... Gli utilizzi sono infiniti.
Tutte queste sono partizioni del disco ma che vengono 'montate' e rese accessibili come fossero cartelle e dipendenti, generalmente, da /.
Avatar utente
zendune
Moderatore
 
Post: 1633
Iscritto il: 15/03/03 18:34
Località: Brescia

Postdi Swalke » 12/10/04 13:03

Dici che hai formattato una partizione di Linux etc... allora il disco lo vede!

...hemm... no, alla fine ho usato partition magic... :roll:

Quando faccio partire l'installazione testuale della suse, arrivo al punto delle Impostazioni e mi dice che non è stato rilevato nessun disco su cui installare il sistema e che devo controllare il mio HD.
Ora io non so quali possono essere tutte le cause di sta cosa, fatto sta che ho davanti una finestra grigia che mi dovrebbe far vedere le mie partizioni e invece è vuota.
Avatar utente
Swalke
Hardware Admin
 
Post: 820
Iscritto il: 26/10/01 01:00
Località: Milano

Prossimo

Torna a Software Linux


Topic correlati a "SUSE dopo XP realtà o fantasia?":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti