Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Il video riguardo la pirateria che aspettavo

Forum in cui potersi conoscere parlando di argomenti non legati all'informatica. Se siete qui per le prima volta e non conoscete ancora nessuno allora presentatevi e facciamo quattro chiacchiere.

Postdi iucaa » 19/01/07 14:10

Dylan666 ha scritto:ma lascia stare i dvd, pensiamo agli 8 Euro per vedermelo al cinema...


Pienamente d'accordo con te, io non ci vado al cinema ormai per questo motivo, aspetto che escano, tanto ormai passano 3 mesi, li vedi comodo a casa, senza disturbatori "vari" 8)
iucaa
Utente Senior
 
Post: 488
Iscritto il: 23/10/03 12:03
Località: Roma

Sponsor
 

Postdi Zanzy » 22/01/07 13:23

siiiiii finalmente non è reato.... lo posso dire .....sul comodino ho na filara di dvd pezzotti scaricati da me alla faccia dei cinema e dei film ipercostosi.....e non violo neanke la netiquette....
Zanzy
Utente Senior
 
Post: 339
Iscritto il: 04/06/06 10:05

Postdi piercing » 22/01/07 13:25

Zanzy ha scritto:siiiiii finalmente non è reato.... lo posso dire .....sul comodino ho na filara di dvd pezzotti scaricati da me alla faccia dei cinema e dei film ipercostosi.....e non violo neanke la netiquette....


beh... non è proprio come dici...
Immagine
:P www.langame.it vieni a trovarci! ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi numberinn » 22/01/07 13:42

Zanzy ha scritto:siiiiii finalmente non è reato.... lo posso dire .....sul comodino ho na filara di dvd pezzotti scaricati da me alla faccia dei cinema e dei film ipercostosi.....e non violo neanke la netiquette....

Ecco il tipico messaggio lasciati dai media incompetenti dopo l'ormai famosa pronunciazione della Corte di Cassazione....
Qui, invece, è descritto correttamente (più o meno) ciò che è successo ;)
Knowledge.... THAT IS POWER!!!
Avatar utente
numberinn
Download Admin
 
Post: 435
Iscritto il: 04/03/03 15:28
Località: 127.0.0.1 (aka BS)

Postdi ale » 22/01/07 16:34

oltre a punto informatico anche pc-facile non ha urlato alla liberaliazzazione...

http://www.pc-facile.com/news/scarichi_film_non_reato/
Avatar utente
ale
Reporter
 
Post: 4591
Iscritto il: 13/06/02 15:20

Postdi numberinn » 22/01/07 18:16

;)
Knowledge.... THAT IS POWER!!!
Avatar utente
numberinn
Download Admin
 
Post: 435
Iscritto il: 04/03/03 15:28
Località: 127.0.0.1 (aka BS)

Postdi Zanzy » 22/01/07 18:49

ops.... non è vero tutti quei dvd sono originalissimi........cmq :aaah :aaah :aaah :aaah mfisnvinagivisfnp :evil: non è possibile ora ci tocca anche sborsare minimo 300 € x windows vista....(o una nottata di corrente x il pc....)aiutoooooooo fatemi na colletta
Zanzy
Utente Senior
 
Post: 339
Iscritto il: 04/06/06 10:05

Postdi Mago di Oz » 24/01/07 04:17

Non vorrei scandalizzare nessuno dicendo di essere daccordo con l'autore del video modificato.
La pirateria esiste e lucra proprio perchè i prezzi di queste codiddette " Opere " sono sproporzionati al loro reale valore.
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Postdi piercing » 24/01/07 13:13

Ovviamente si fa "tanto per parlare"...

il fatto che una cosa costi troppo però... non ti autorizza a "rubarla"...

il punto è diverso, ed è il fatto che c'è una percezione di "normalità" nell'utilizzo roba coperta da copyright... come se non ci fosse un reato nel fatto di utilizzarla senza averne diritto...

questo atteggiamento di pochissima sensibilizzazione alla cosa è quello che mi preoccupa molto... anche perchè così facendo si leva il supporto "necessario" a chi in realtà lavora perchè certe cose si paghino "il giusto".

scaricando qualcosa da internet, purtroppo, si "autorizza" di fatto una casa discografica all'aumento dei prezzi e non alla diminuzione. quello che deve cambiare è invece il comportamento degli utenti prima di tutto.

porto un esempio... vendendo 1 pc ad un cliente (parlo anche di persone adulte ed economicamente "fornite") ricevo puntualmente dopo 2 giorni una telefonata che mi dice "ma office non c'è... e io che ci faccio co sto PC?". E gli si risponde che "in offerta, su voce separata, era indicato il costo del pacchetto office" che "per risparmiare" lui non ha "espressamente" voluto.

io, lavorando nel settore, ho posto l'assoluto divieto ai tecnici di utilizzare materiale "copiato" e per questo motivo il cliente spesso rimane in uno stato di "delusione" non dipendente dalla mia volontà, ma dalla sua ignoranza dovuta ad un mancato sollecitamento culturale sul fatto che "il software si paga" (ad oggi + dell'hardware).

vado anche oltre dicendo che OpenOffice (gratuito) andrebbe benissimo per il 99% delle esigenze di tutti coloro che devono utilizzare Office... ma per "stupidi retaggi culturali" sono molte di più le copie "pirata" di Office delle installazioni reali di OpenOffice.

se OpenOffice avesse più clientela ed una maggiore via informativa ad oggi sarebbe forse il pacchetto più installato dopo Windows... ma scalzare via una cultura ormai formata non è facile.

capisco che associare software e musica siano due cose diverse... ma sotto sotto, culturalmente, il problema di fondo è identico...

per concludere ritengo che scaricarsi 5 canzoncine tanto per sentirle... e avere 5 harddisk da 500gb di canzoni siano due cose completamente diverse e invece questa differenza non è minimamente tenuta in considerazione (eppure anche per le droghe c'è una quantità minima).

IMHO
;)
Immagine
:P www.langame.it vieni a trovarci! ;)
Avatar utente
piercing
Moderatore
 
Post: 7569
Iscritto il: 10/04/02 10:34
Località: Roma

Postdi Mago di Oz » 24/01/07 16:30

piercing ha scritto: ...............
il fatto che una cosa costi troppo però... non ti autorizza a "rubarla"...
..................................

Ed infatti non mi sento per niente autorizzato a rubare e mi guardo bene dal consigliare a farlo .
Sono anche daccordo sulla scarsa percezione del reato che si commette scaricando opere coperto dal diritto di autore.
Ma questo non sposta di una virgola il problema che è rappresentato dal costo esorbitante di queste opere , costo che va molto al di la del loro valore rendendo impossibile a molti ad accedervi attraverso canali regolari.
Anche l'equazione " Più pirateria maggior costo dell'opera " mi sembra azzardata in quanto presuppone un obiettivo di guadagno da parte degli autori dell'opera che prescinde dal valore e dal gradimento dell'opera stessa.
Non si capisce bene come la scomparsa della pirateria porterebbe ad una riduzione dei costi di queste opere.
Prendendo ad esempio i prodotti Microsoft , questi sono utilizzati da mezzo mondo
Il 50% ( per difetto ) degli utilizatori di questi prodotti non ha una regolare licenza , questo non ha impedito a Bill Gates di diventare l'uomo più ricco del mondo in pochissimi anni.
Se questi utilizzatori dall'oggi al domani decidessero di regolarizzare la loro posizione acquistando una licenza questo comporterebbe una riduzione dei costi di questi prodotti ?
O piuttosto , seguendo la legge della domanda e dell'offerta , ad un incremento di questi costi ?
Sono del parere che Microsoft agisca in regime di monopolio e la pirateria rappresenta la concorrenza mancante.
Insomma una necessità , proprio come riportato nel video modificato.
Mago di Oz
Utente Senior
 
Post: 644
Iscritto il: 09/06/06 12:51

Postdi numberinn » 24/01/07 20:12

Mago di Oz ha scritto:Sono del parere che Microsoft agisca in regime di monopolio e la pirateria rappresenta la concorrenza mancante.

Esatto, senza poi contare che finchè la pirateria è servita al suo scopo (diffondere windows), microsoft non ha mai agito in maniera attiva (creando, ad esempio, la BSA); ma nel momento in cui, per un motivo o per l'altro, il 90% dei pc ha avuto su windows... ta dah! ecco che compaiono l'attivazione telefonica, il WGA ecc ecc...
Knowledge.... THAT IS POWER!!!
Avatar utente
numberinn
Download Admin
 
Post: 435
Iscritto il: 04/03/03 15:28
Località: 127.0.0.1 (aka BS)

Precedente

Torna a Forum off-topic


Topic correlati a "Il video riguardo la pirateria che aspettavo":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti