Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Consigli per un NAS casalingo

Se il modem non funziona, hai problemi con la scheda video o non sai che processore scegliere entra qui!!

Moderatore: Caffey

Consigli per un NAS casalingo

Postdi archimede » 23/08/08 11:41

Ciao.

Avendo l'esigenza di condividere dati tra il mio PC fisso di casa e il laptop che uso per lavoro, sto accarezzando l'idea di acquistare un hard disk NAS.

Il fisso ha WinXP e il laptop Linux, anche se non so se quanto durerà perché sto pensando di passare del tutto a Linux (e magari farmi una VM Windows, ma questa è un'altra storia).

Non ho alcuna esperienza con tali apparecchiature, per cui sarei lieto se qualcuno potesse illuminarmi circa i seguenti punti:

1) l'idea in sè ha senso o è un'emerita imbecillità? (e se lo è, che alternativa proponete?)

2) attualmente come sono prezzi e affidabilità delle NAS? (mi riferisco a quelle non professionali, ovviamente)

3) potrebbero esserci problemi in un ambiente misto Win/Linux?

4) qualsiasi altro suggerimento o avvertenza vorrete sottopormi in merito

Grazie.

Alessandro
archimede
Moderatore
 
Post: 2755
Iscritto il: 07/11/02 12:41
Località: Genova

Sponsor
 

Re: Consigli per un NAS casalingo

Postdi Caffey » 23/08/08 14:35

Non si può dire che sia esperto dell'argomento, comunque provo ad aiutarti. Dunque:
1) l'idea non è di per sé scema! A mio parere ci sono molti altri metodi più economici per condividere file, senza dover far uso di un "server", visto che hai soltanto 2 PC. Potresti immagazzinare i dati nel fisso e attraverso la rete accedervi con il laptop. Ciò non toglie che il NAS ti dà una capacità e un "ordine" sicuramente superiori, quindi in fin dei conti è sicuramenta la scelta più professionale!

2) Su questo non per niente facile rispondere visto che ne esistono di moltissimi tipi, con o senza Hard Disk, di capacità differenti. Dai uno sguardo su trovaprezzi: ti può dare un'idea dei costi.

3) I NAS sono fatti appositamente per rendere facile la condivisione di file su multipiattaforma!!

Spero di essereti stato utile almeno un pochino.
Al di sopra dell'onnipotenza divina, si erge il più alto potere della ragione [L. A. Feuerbach]
Avatar utente
Caffey
Moderatore
 
Post: 605
Iscritto il: 30/12/06 15:33
Località: Umbria

Re: Consigli per un NAS casalingo

Postdi archimede » 23/08/08 16:05

Ciao e grazie per la risposta.

Ho dato un'occhiata dove hai consigliato e, ovviamente, ce n'è per tutte le tasche. Diciamo che nella fascia che avevo in mente io (tra i 100 e i 200 Euro circa) ce ne sono, ma saranno raccomandabili?
Caffey ha scritto:I NAS sono fatti appositamente per rendere facile la condivisione di file su multipiattaforma!!
Era quello che supponevo, ma allora come mai spesso (sempre?) vedo nelle schede la lista di sistemi operativi (indovinate quali?) come pre-requisiti? La solita disinformacja?

Alessandro
archimede
Moderatore
 
Post: 2755
Iscritto il: 07/11/02 12:41
Località: Genova

Re: Consigli per un NAS casalingo

Postdi linosole » 24/08/08 08:32

Io ho un roterwifi predisposto per il NAS , mi spiego ha 2 porte usb a cui tu colleghi storage usb e
diventano in rete, quindi qualsiasi pc si collega alla wifi può accedere all'HD (in rete). Ho solo 2 problemi
il 1 e che per scrivere e leggere su HD deve essere FAT32 altrimenti puoi solo leggere i dati, il secondo
e che non riesco a farlo funzionare con Vista. La marca è Sitecom
linosole
Utente Senior
 
Post: 564
Iscritto il: 04/06/06 10:46
Località: Milano

Re: Consigli per un NAS casalingo

Postdi Dylan666 » 25/08/08 23:14

Rispondo circa i prezzi: per una cosa di marca decente, con lo spazio per due dischi di tipo SATA siamo sugli 120 euro circa, hard disk esclusi.
In ufficio ho recentemente montato (per ora con soddisfazione, ma è presto) questa configurazione:

  • Storage di rete Linksys NAS200 (€119)
  • 2 dischi S-ATAII Samsung 500 Gb 7200rpm 16Mb (€54)

I due dischi sono configurati in mirroring, cioè contengono entrambi una copia di ogni file. Quindi lo spazio utilizzabile è di 500GB (come fosse un disco solo) ma se si rompe uno dei drive l'altro ha il backup di tutto.

Ovviamente in uso domestico si può fare a meno di una configurazione del genere. In tal caso si possono lasciare i due dischi come unità separate ciascuna da 500GB o fare un RAID1 in modo che formino un unico disco da 1 Tera. In tal caso però se si rompe uno dei due supporti tutti i dati vanno persi.

Da notare che in prospettiva alla sua espandibilità il prezzo non è elevato. Nel senso che puoi prendere dischi meno capienti, magari anche uno solo e un domani aggiungere il secondo. Oppure fra un anno togliere quelli da 500GB e mettere quelli da 2 Tera che magari saranno a prezzo stracciato. Tutto questo non si può fare con un MyBook ad esempio (si, lo puoi smontare ma se ti restano in mano i pezzi di plastica non ti sorprendere, non è fatto per essere aperto) senza contare che il NAS sopra elencato è proprio il successore di un MyBook da 320Gb morto all'improvviso, il cui disco all'interno mostrava nella parte bassa degli strani segni come di plastica bruciata :eeh:
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Re: Consigli per un NAS casalingo

Postdi archimede » 26/08/08 07:27

Grazie a tutti per le risposte.

Il router l'ho già; a parte ciò, la limitazione del file system non mi pare entusiasmante. Comunque non sapevo neanche esistesse quella possibilità, per cui buono a sapersi. ;)

Per l'uso che ho in mente il RAID è decisamente eccessivo e 500 GB probabilmente mi basteranno per i prossimi 3 o 4 anni. Desumo quindi che la fascia di prezzo che avevo in mente (disco incluso) dovrebbe comprendere una soluzione decente.

Mi accorgo ora che forse questa discussione sarebbe più appropriata in Consigli per gli acquisti. :oops:

Alessandro
archimede
Moderatore
 
Post: 2755
Iscritto il: 07/11/02 12:41
Località: Genova

Re: Consigli per un NAS casalingo

Postdi Dylan666 » 26/08/08 08:54

archimede ha scritto:Per l'uso che ho in mente il RAID è decisamente eccessivo e 500 GB probabilmente mi basteranno per i prossimi 3 o 4 anni.

Mettere 4 anni di file su un unico disco da 500GB potrebbe farti rimpiangere, il giorno che si romperà (facciamo i dovuti scongiuri), di non aver speso quei 60 euro in più appena hai montato il tutto ;)

Detto fra noi, non ci si accorge di quanto era importante quel dato o quanto ci si era affezionati a quei file (musica, foto ecc.) fintanto che non si rompe il disco di cui non si hanno backup... ;)

Meglio allora mettere in mirror 2 dischi da 250 GB che costano 70 euro in tutto che uno solo da 500GB per 5 euro in meno.
Anche perché se prevedi di riempire 500GB in 4 anni la soluzion da 250GB ti copre per almeno 24 mesi, e solo il cielo sa quanto si saranno ancora deprezzati i dischi allora. Probabilmente nel 2010 potrai comprarne di molto più capienti davvero per due soldi, se avrai riempito gli altri.
Avatar utente
Dylan666
Moderatore
 
Post: 38040
Iscritto il: 18/11/03 16:46

Re: Consigli per un NAS casalingo

Postdi archimede » 26/08/08 08:59

Non hai tutti i torti: ci penserò, grazie.

Alessandro
archimede
Moderatore
 
Post: 2755
Iscritto il: 07/11/02 12:41
Località: Genova


Torna a Assistenza Hardware


Topic correlati a "Consigli per un NAS casalingo":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti