Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

PC fisso montato in auto... Alimentazione?

Se il modem non funziona, hai problemi con la scheda video o non sai che processore scegliere entra qui!!

Moderatore: Caffey

PC fisso montato in auto... Alimentazione?

Postdi Jonlord » 02/05/05 22:39

Ciao raga, questa mia richiesta potrà sembrare un po' insolita...
Mettiamo ke io voglia costruire un pc (componenti di un fisso) in auto, un po' a mo' di tuning.... Come dovrei arrangiarmi x alimentarne le componenti?
Lasciate pure perdere l'alimentazione del monitor, ke viene tranquillamente risolta con un monitorino stile quelli delle radio/dvd/tv ecc ecc...
(e non ditemi "comprati un portatile" xke non sono abbastanza da fuori dal comune, in un auto :))

Grazie mille
-Ale-
Jonlord
Utente Senior
 
Post: 331
Iscritto il: 17/11/02 15:26
Località: Lugano (Svizzera)

Sponsor
 

Postdi MikelinoPaneVino » 02/05/05 23:23

:lol: :lol: beh... l'alimentazione puoi ottenerla tramite un riduttore di tensione ed uno stabilizzatore... ( sulla scheda madre in genere vi è scritto sia il voltaggio di alimentazione che l'amperaggio ) ma io una cosa del genere non me la sarei neanche mai sognata... a dire il vero trovo alquanto improbabile che una componentistica di un computer fisso in auto possa funzionare correttamente senza una struttura portante ben ammortizzata per rendere i componenti immuni dalle sollecitazioni a cui e sottoposta "normalmente" un auto. ....perlomento per cominciare , bisognerebbe fissare le schede in modo che non si sfilino alla prima buca , ed in Italia sappiamo tutti che strade abbiamo.
Asus P5W DH/Pentium Quad Core Q6600@2,4Ghz FSB 1066Mhz/2Gb DDr2 800Mhz/Sapphire X1900XTX+X1900XTCFE/IDE Maxtor 120Gb/EnermaxEG701AX 600W/Enermax Chakra 1x25 + 2x15 Fan Coolers.
.
MikelinoPaneVino
Utente Senior
 
Post: 516
Iscritto il: 29/12/04 15:22
Località: Ferrara , provincia

Postdi GAD » 03/05/05 00:18

Guarda questo se e' figo!
http://www.gnetcanada.com/
Beh in teoria si puo' fare (ne ho visti su giornali) pero' ti serve un certo accumulatore con uno stabilizzatore di tensione cosi' riesci a fornire corrente continua ed eviti picchi di tensione che ti potrebbero causare danni seri alla circuiteria.
Visti i consumi pero' converrebbe tu mettessi su una seconda batteria da auto nel baule come accumulatore e poi la attaccassi all'alternatore cosi' quando la macchina e' in moto ricarica entrambe le batterie.
Poi ci vorrebbe un interruttore per staccare la batteria principale in modo che se il livell oscende sotto una certa soglia tu possa staccare la batteria della macchina dal circuito del pc (il pc continuerebbe a funzionare con l'altra) e non rischieresti di rianere a piedi.
L'unica pecca e' che non puoi montare delle gran periferiche come lettori superflui, schede video potenti ecc.. perche' quello che frega sono i watt...
Se vuoi fare una prova puoi provare a montare un inverter che trasforma i 12 vc tella batteria in 220 va (come la corrente di casa) cosi' puoi attaccare direttamente il pc alla spina lasciando il trasformatore attaccato.
Cosa un po' controproducente perche' trasformi la corrente continua della batteria in alternata (inverter) per poi ritrasformarla in continua (trasformatore pc) e quindi ad ogni ciclo perdi in dispersione... i watt che puoi ciucciare sono ancora meno dell'avere un accumulatore ma a mettere il pc in auto per fare una prova (se stai attento ai consumi) ci metti 20 minuti.
Quando l'ultimo albero sarà abbattuto,l'ultimo pesce catturato,l'ultimo fiume avvelenato,
soltanto allora gli uomini si accorgeranno chei soldi non possono essere mangiati
GAD
Moderatore
 
Post: 2184
Iscritto il: 22/09/02 14:36
Località: Nebbiosa

Postdi maxmula » 07/05/05 22:04

Attenzione all'inverter! deve essere in grado di "reggere" la potenza assorbita dal PC, altrimenti dopo pochi minuti va in "protezione"... e ti muore tutto.
Altro punto debole: se prendi la corrente dalla linea dell'accendisigari, non devi prelevare più di 10 ampere (che a 12V DC fanno 120W), altrimenti ti salta il fusibile della centralina nel cruscotto. Sostituire il fusibile con uno di valore più alto non vale la pena, perchè se si verifica qualche sovraccarico potresti avere dei problemi nell'impianto elettrico dell'auto... e poi sono dolori quando devi farlo riparare.

Per l'alternatore supplementare: ho già avuto 1 esperienza del genere (lavoravo con un furgone "attrezzato" proprio in questo modo).
A parte il fatto che dovresti fare una modifica alla meccanica dell'auto, i problemi sarebbero:
- dove piazzarlo (nel vano motore spesso c'è meno spazio di quello che può sembrare)
- Consumi + elevati (ma non mi sembra sia il tuo cruccio maggiore)
- Le auto equipaggiate con postazioni di lavoro con PC -se non ho capito male- rientrano nella categoria degli "uffici mobili" e sono soggette, secondo la Legge, a restrizioni particolari (mi sembra ci fosse un articolo del genere su Quattroruote di questo mese).


Ciao e... attento: guidare e digitare sulla tastiera è un pratica poco salutare! ;)

Ciao,
MAx
Avatar utente
maxmula
Utente Senior
 
Post: 965
Iscritto il: 18/08/04 18:28
Località: N44°59'45 E09°00'34


Torna a Assistenza Hardware


Topic correlati a "PC fisso montato in auto... Alimentazione?":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

cron