Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti

Condividi:        

Cancellare il disco virtuale D dal disco fisso C

Hai problemi con i file Zip, vuoi formattare l'HD, non sai come funziona FireFox? O magari ti serve proprio quel programmino di cui non ricordi il nome! Ecco il forum dove poter risolvere i tuoi problemi.

Moderatori: Dylan666, hydra, gahan

Re: Cancellare il disco virtuale D dal disco fisso C

Postdi rollo1961 » 21/06/15 00:00

Il gparted l' ho già utilizzato senza successo, è contenuto nell' hiren's boot cd, ma ora non trovo importante liberare l' hard disk.
La priorità è diventata la tastiera, ho capito di essere caduto in una trappola. La bestia non è nel disco fisso, ma è nel CPU.
Il taso 7, il tasto f10 sono alterazioni dovute a delle '' device '' create bel BIOS. Ho fatto girare una versione di avira rescue system
avviata da CD, il solito stupido programma che cala le braghe davanti alla prima difficoltà. Dopo trenta secondi si è bloccato segnalando '' device sconosciuta '' ( nel BIOS ). Poi mi ha lasciato una scelta, o spegnere o riavviare il computer, insomma i soliti
300 megabytes di programma idiota. Ora sto studiando cosa sono le '' devices '', come funzionano, chi le crea, come si cancellano e così via. Ho capito che su internet non esiste soluzione per questo problema, bisogna arrangiarsi, studiare e creare la cura.
rollo1961
Utente Junior
 
Post: 14
Iscritto il: 01/06/15 12:28

Sponsor
 

Re: Cancellare il disco virtuale D dal disco fisso C

Postdi rollo1961 » 21/06/15 00:13

Il gparted l' ho già fatto girare, è contenuto nell' Hiren's boot CD, non ha dato risultati. Ma non è questo che importa ora, la priorità è
riabilitare il tasto 7. Ho capito riflettendo di essere caduto in una trappola, la bestia è nel CPU, e genera delle '' devices '' che alterano la funzionalità del computer. L' hard disk, il tasto F10, il tasto 7, sono manifestazioni dell' effetto delle devices.
Ha inserito una devices nel BIOS, ho fatto girare Avira rescue system bootable Cd, si è inchiodato su una '' device sconosciuta '', e mi ha lasciato una scelta, o spegnere o riavviare il computer. Insomma 300 MBytes di inutilità, come al solito. Ho capito che su internet
non si trova nulla, nessun rimedio, bisogna crearlo dal nulla. Ho iniziato a studiare le '' devices '', cosa sono, come lavorano, chi le può creare, come si cancellano. Bisogna fare un grande salto di qualità, smetterla di sperare di trovare programmi già confezionati,
tutto ciò che è in circolazione trova un muro nelle devices, io quel muro lo voglio sfondare. Grazie lo stesso per l' interessamento.
rollo1961
Utente Junior
 
Post: 14
Iscritto il: 01/06/15 12:28

Re: Cancellare il disco virtuale D dal disco fisso C

Postdi rollo1961 » 22/06/15 13:37

Dopo tanto ho capito di aver sbagliato tutto, il virus non è nell' hard disk, che è soltanto una povera vittima, il virus sono sicuro che sia ben installato ed operante nel CPU, ha attaccato il Bios e l' hard disk e forse qualcos' altro che ora ancora non so.
Ho fatto girare Avira rescue system boot Cd, quadi 300 Mbytes di inutilità, il programma si è inchiodato subito su una '' Device sconosciuta.
Ormai è chiaro che soluzioni pre-confezionate su internet non si trovino, bisogna trovare la soluzione creandola dal nulla, studiando le '' devices '', come funzionano, chi le crea e come cancellarle, o almeno ripristinare quel traffico dati che è stato '' deviato '' in una strada senza uscita, causando il collasso nel computer. Si deve riaprire la strada chiusa, o costruire dei ponti per riattivare il traffico, poi eventualmente distruggere la deviazione. Ho iniziato a studiare come un matto, ma voglio farvi conoscere cosa mi è successo.
Durante le mie ricerche, ho trovato una fin troppo ampia trattazione di un virus che colpisce il Bios, il virus Membroni.
Dalla descrizione ho riscontrato una grande analogia con ciò che è accaduto al mio computer, con la disabilitazione del firewall,
l' impossibilità di connettersi ad internet, la funzione ripristino inesistente, evidente rallentamento, insomma tutti i principali fattori che mi hanno convinto a prendere la decisione di ricaricare il sistema operativo.
Poi ho scoperto col tempo che c' erano altri problemi, come quello all' MBR, o il mal funzionamento della tastiera, tutti effetti tipici del virus Membroni .
Una madre al bimbo piccolo raccomanda sempre di non fidarsi degli sconosciuti, ma noi utilizzatori di computers questa semplice regola non ce la ricordiamo mai, entriamo nei siti con la massima fiducia, in cerca di un aiuto che in realtà cela una trappola. Questo mi è appena accaduto, sono entrato in un forum dove trattavano della soluzione valida a quel virus,
c' era scritto di scaricare un programma ............., di fianco c' era l' avviso che per accedere al link, bisognava iscriversi. Ma poi continuavano dicendo, se il Doctor web riscontra un virus nel Bios ...etc., etc.. Visto così ho ritenuto inutile l' iscrizione, chiaro che il programma è di questo Doctor web, senza tanto starci a pensare, era fin troppo facile scoprirlo. Sono entrato nel sito del Doctor web dove ho trovato le solite liste di programmi per la sicurezza del computer, poi ho trovato il link per un antivirus caricabile dal CD, il programma in questione si chiama Drweb-600-live cd.iso , 930 Mbytes di pura idiozia. Io dico, se un' azienda mi viene incontro fornendomi una versione caricabile da CD, lo fa perchè sa bene che il mio computer è incasinato, nessuno carica su un computer perfetto i programmi con quel sistema, lo fa soltanto chi è nella ***. Ho caricato il CD, mi è apparsa una finestra, dovevo compilare dei dati, inserire la mail, e forse pretendevano pure una connessione ad internet per concedere la versione trial. Subito sono stato al gioco, volevo vedere come andava a finire, ma ho scoperto che è disabilitato pure il tasto '' @ '' per cui non ho potuto inserire la mail, non facendo questo il programma non si avvia. Ma che razza di cagata è questa qui, viene suggerita come soluzione ad un virus che ti impedisce la connessione ad internet, quindi è inutilizzabile per sempre, il computer non si connette ad internet a causa del virus, il virus lo combatte quel programma, ma quel programma non si avvia se il computer non si connette ad internet, il giro è chiuso, è il serpente che si morde la coda.
Chiaramente tutto ciò è un' imbroglio, una montatura, mi sono fidato ciecamente di sconosciuti, perchè è impossibile che un' azienda onesta si comporti in questo modo, sarebbe come che una persona un giorno si alzasse da letto scoprendo di non vederci più, e che recandosi da un' oculista, si sentisse rispondere : compili questo modulo in tutte le sue parti, soltanto dopo inizierà la visita. Come può uno privo di vista compilare un modulo ? Come può un computer nella *** totale accedere ad internet ed ottenere la licenza ?
Ci ho ragionato un pò e mi sono cagato sotto. Ho cancellato immediatamente il file dal computer buono, ho fatto partire la scansione con l' antivirus principale, poi ho fatto seguire una successiva scansione col Malwarebytes, che tengo come secondo antivirus di riserva.Proprio Malwarebytes mi ha segnalato un programma indesiderato, un pop up, nella cartella user applicazioni, lo ha messo in quarantena. Poi ho rifatto una scansione mirata ai downloads e al programma di masterizzazione. Bisogna stare attenti c'è una gran puzza di marcio in questa storia, dove colui che ha creato il virus e colui che dice di avere la cura potrebbero coincidere, mi sembra la storia del gommista che gira con un punteruolo nei parcheggi forando le gomme e lasciando in giro volantini con la scritta : riparazione pneumatici, velocità ed efficienza al miglior prezzo.
rollo1961
Utente Junior
 
Post: 14
Iscritto il: 01/06/15 12:28

Precedente

Torna a Software Windows


Topic correlati a "Cancellare il disco virtuale D dal disco fisso C":


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti