Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
XBOX 360...I primi veri giochi - news originale

XBOX 360...I primi veri giochi

Condividi:         ale 15 Marzo 06 @ 14:00 pm

XBOX 360...I primi veri giochi

Il gioiello multimediale di casa Microsoft ha letteralmente rinnovato il mondo dell'Home Entertainment (un po'come era successo, ma in minore intensità, per la prima consolle di casa Microsoft). Con una tecnologia "all'ultimo grido" e con un appoggio delle migliori case produttrici in campo videoludico, l'XBOX 360 aveva mostrato, tra anteprime e demo varie, la potenza a disposizione e di cosa era capace ma lasciava un alone di mistero sulle altre funzionalità della nuova macchina next-gen.

Con l'uscita, anticipata (per aumentare le vendite nel periodo natalizio) la questione si è letteralmente capovolta: le nuove e innumerevoli modalità e funzioni (tra le quali lettore DVD-HDReady, Hard Disk, lettore multimediale…) hanno migliorato quelle che erano le caratteristiche dell'originale XBOX e lasciato di stucco chi ancora aveva qualche dubbio su come DOVRANNO essere le consolle di nuova generazione. D'altro canto la line-up di giochi che hanno accompagnato l'uscita della 360, non ha lasciato la proverbiale "bocca aperta".

Con Project Gotham 3, Call of Duty 2 e Gun (sono solo alcuni, ma comunque non erano tanti) la consolle non ha fatto gridare al miracolo, mentre le anteprime e le demo avevano lasciato tutt'altre speranze. Da premettere che i succitati giochi non sono da buttare, anzi sono tra i migliori giochi per consolle in circolazione, ma comunque il comparto grafico, che, lo vogliate o no, è la prima cosa che viene ”criticata”, e la poca innovazione a livello di giocabilità e idee hanno lasciato perplessi.

Call of Duty, il migliore, era parso un "tantino" diverso da come veniva pubblicizzato e qui cascava l’asino: vuoi vedere che le cose viste e osannate erano solo effetti di abili mani di programmatori e grafici?
Ora, dopo 4 mesi di vita e l'entrata in scena dell’EA Sports, dal canto mio, posso rispondere NO!
La risposta netta è dovuto al fatto che ho potuto provare quasi tutte le uscite di questi mesi…Per chi non ha avuto la mia fortuna (perché di fortuna si tratta) posso dirvi che la mascella ancora mi fa male per averla tenuta tanto aperta...I giochi che ho visto e con cui ho giocato sono stati: Fight Night Round 3, Dead or Alive 4, Ghost Recon e Fifa ’06.
Iniziamo dal "peggiore" o per meglio dire dal meno incredibile...

Iniziamo dal "peggiore" o per meglio dire dal meno incredibile:
Fifa '06. (EA SPORTS Canada)
Il gioco non è lo stesso visto (e giocato) su PC, ma "semplicemente" una dimostrazione di quanto siano bravi , nel comparto grafico, gli autori dell’EA Sports (sezione Canada).
Il gioco è incentrato sui mondiali 2006 (solo nazionali quindi)e ricorda l'ultimo titolo "accettabile" della serie: Road to World Cup '98. Le limitazioni sono quindi molte e la giocabilità è la solita della serie: in sostanza Arcade allo stato puro. Ma la cosa che mi ha colpito è stata la grafica: i fili d’erba poligonali(!), pallone e scarpette al limite del fotorealismo (!) e stadio praticamente vivo (!). Movimenti e pantaloncini non erano però all'altezza...

Dead or Alive 4. (TECMO)
Il picchiaduro 3D più maschilista e dinamico al mondo fa capolino sul 360 con una veste grafica deludente. La decisione di migliorare solo i campi di battaglia (ora immensi e praticamente distruttibli in tutto e per tutto) può essere tradotta come la volontà di non cambiare il taglio manga dei volti dei lottatori, che da sempre hanno caratterizzato la serie, ma di migliorarne "solo" gli indumenti e il corpo. Per il resto è il Dead or Alive di sempre: stupenda armonia tra Arcade e Simulazione e bellissime ragazze quasi del tutto svestite (non me ne vogliano le lettrici :-p).
Un po' perplessi lasciano i filmati finali: non sono altro che l’esaltazione del lottatore scelto, più simili a video musicali (quello di Ayane è al limite del ridicolo)che a epiloghi di storie d’eroi.

Ghost Recon: Advanced Warfighter
Ennesimo capitolo della saga creata da Tom Clancy (che annovera fra le sue fila serie del calibro di Rainbow Six e Sprinter Cell)che ci porta nei panni di una squadra antiterroristica in missione in varie parti del globo per spegnere i vari focolari bellici: tra guerre civili e azioni terroristiche.
Il migliore della quadrilogia che ho provato. Grafica stupenda, giocabilità e movimenti meravigliosi e, per quel poco che ho provato, IA (vera sfida per i programmatori in giochi del genere) a livelli altissimi. Effetti luce praticamente reali e una fluidità allucinante, accompagnate da un sonoro pauroso. Insomma, la mascella iniziava ad indolenzirmi...

Fight Night Round 3 (EA SPORTS)
Forse il gioco più atteso e sul quale si avevano più aspettative. Da quello visto nella demo in real-time sfoggiata da EA SPORTS all’ultimo E3, questo gioco doveva portare il livello grafico dei nuovi giochi a qualcosa d’incredibile.
Bhe! Così è stato. La grafica del gioco (completo, questa volta) è la stessa mostrata alla “fiera” statunitense. Ogni muscolo, anche il più piccolo, del corpo dei pugili sono praticamente “vivi” e ad ogni colpo l’enorme massa del lottatore vibra, si gonfia, traballa, incassa...Il sudore e il sangue (tutto poligonale) non fanno altro che farci capire il momento estremamente faticoso degli incontri.
La telecamera laterale che si sposta assecondando i colpi è cinematografica al massimo e ci porta nell’incontro, facendoci muovere assieme alla nostra controparte digitale.
Per il resto, il gioco è uguale in tutte le sue modalità (a parte la sezione Live®) alla versione PS2; quindi avremo la modalità Carriera (che ci permette di creare da zero un novello Rocky Balboa e portarlo alla ribalta con la cintura da campione tra le mani), modalità Esibizione e le altre, solite scelte, come Opzioni e le anteprime di casa EA SPORTS.

In fine voglio solo mettere in chiaro che le premesse per assistere alla VERA rivoluzione in ambito videoludico ci sono tutte, aspettando la PS3 di casa SONY (in uscita, si vocifera e si SPERA, ad aprile in Giappone) e della misteriosa Revolution della Nintendo che daranno vita al seguito della battaglia iniziata dai i 3 grandi colossi mondiali circa 5 anni fa con le rispettive consolle 128-bit.
Chi vivrà vedrà...
Alla prossima.

A.Campitelli.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: