Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

WGF 1.0: Il sostituto delle Direct3D 10

Condividi:         ale 14 Settembre 04 @ 17:00 pm

Microsoft ha confermato l'intenzione di eliminare la tecnologia Direct3D dalle future versioni di DirectX.
Le nuove API si chiameranno Windows Graphics Fondation 1.0 e già le principali case produttrici di schede grafiche, Nvidia e ATI hanno annunciato di aver già iniziato a lavorare con questo nuovo standard.
La prima occasione in cui le vedremo utilizzate, assieme al resto delle DirectX 10, sarà con il lancio del prossimo sistema operativo di casa Microsoft, Longhorn, di cui tanto si è già parlato.

In particolare il sistema WGF 1.0 si integrerà con la tecnologia Avalon che consentirà il rendering del Desktop di Longhorn in 3D, tramite l'impiego del processore grafico; WGF 1.0 includerà inoltre un set di operazioni standard utilizzate di frequente dalla GPU.

Altra novità è legata alla definizione di una tecnologia chiamata Common Shader Core che comprenderà una serie di funzioni sia di vertex shading che di pixel shading, rendendo superata la diatriba che contrapponeva i produttori delle schede grafiche nello scegliere un metodo piuttosto che un altro. David Blythe, sviluppatore del team DirectX ha preannunciato anche la presenza di altre tipologie di shading contenute nel Common Shader Core, anche se non ha voluto specificare quali e di quale tipo.

Inoltre è di fondamentale importanza l'adozione, in sinergia con l'intero apparato Avalon, di una gestione completamente innovativa del multitasking. Per consentire infatti a Longhorn un funzionamento fluido, si renderà necessario consentire, alle applicazioni, chiamate multiple alla GPU, in modo da evitare lunghi tempi di attesa nel passaggio dall'una all'altra.

Resiste il principale difetto di queste API: l'essere univocamente monopiattaforma. Il difetto, sentito pesantemente dagli sviluppatori e di riflesso - seppur in maniera più lieve - dagli utenti, viene utilizzato come arma dalla casa di Redmond, che farà leva sulle nuove tecnologie di WGF 1.0 per vincolare gli utenti ai propri sistemi operativi; il tutto mentre la tecnologia concorrente OpenGL continua a espandersi e su Linux tecnologie come Wine portano le API Windows e Direct3D a funzionare con crescente successo.

News tratta da Programmazione.it



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: