Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Vita nel deserto di Atacama

Condividi:         ale 26 Novembre 04 @ 08:00 am

Usato per studiare l'ambiente marziano
Il deserto di Atacama, in Cile, è un luogo così arido e ostile che la NASA lo usa come modello per studiare l'ambiente marziano. Vi piove circa una volta ogni dieci anni e, nel 2003, alcuni scienziati avevano affermato che il suo terreno era completamente sterile. Non è così, sostiene ora un gruppo di ricercatori dell'Università dell'Arizona. Sotto la superficie, infatti, vivrebbero alcune comunità di microbi.

"Abbiamo trovato tracce di vita, - spiega Raina Maier, docente di scienze ambientali - e ora possiamo coltivare i microbi ed estrarne il DNA". Lo studio contraddice dunque la ricerca dell'anno scorso, che concludeva affermando che il suolo "di tipo marziano" al centro di Atacama era da considerarsi un "limite per la vita microbica".

Raina Maier, Jay Quade e colleghi hanno presentato le proprie scoperte in una lettera sul numero del 19 novembre 2004 della rivista "Science". Il progetto di ricerca non era cominciato con lo scopo di trovare la vita presente, ma nel tentativo di scrutare nel passato e di ricostruire la storia delle comunità vegetali della regione. Il paleoecologo Julio Bentancourt dell'U.S. Geological Survey, collaboratore dello studio, aveva già condotto ricerche di questo genere negli ultimi sette anni.

News tratta da Giornaletecnologico.it


News correlate a "Vita nel deserto di Atacama":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: