Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Virus: la top ten di agosto da Trend Micro

Condividi:         ale 03 Settembre 04 @ 14:00 pm

Dal 1 al 20 agosto scorsi, Trend Micro ha identificato circa 3.300 nuovi tipi di codice pericoloso (worm, virus, trojan horse e altre forme di malware) appartenenti principalmente alle categorie trojan horse, backdoor e worm.

Ecco le dieci principali minacce identificate nel corso del mese: WORM_SASSER.B, PE_ZAFI.B, WORM_NETSKY.P, HTML_NETSKY.P, WORM_NETSKY.D, WORM_NETSKY.B, WORM_NETSKY.Z, WORM_MYDOOM.M, JAVA_BYTEVER.A, TROJAN_AGENT.AE. Appare evidente, si legge in un comunicato di Trend Micro, come continuino a farsi sentire gli effetti della cosiddetta guerra dei virus tra gli autori di WORM_BAGLE, WORM_MYDOOM e WORM_NETSKY, in classifica con ben sei delle dieci principali minacce. In agosto, inoltre, Trendlabs ha dichiarato due allarmi gialli globali, entrambi relativi a worm e precisamente WORM_BAGLE.AC e WORM_RATOS.A. Esaminando le nuove tipologie di malware, si evince che il 53 per cento circa ha riguardato backdoor e trojan horse, mentre il 21 per cento appartiene alla categoria dei worm. Questi numeri evidenziano ancora una volta la tendenza in atto, si legge nella nota: ''Il principale obiettivo degli autori di malware non e' piu' quello di colpire indiscriminatamente il maggior numero di computer possibile, ma di accedervi per entrare in possesso dei dati in essi contenuti''.

Da segnalare poi l'identificazione di W64_RUGRAT.A, il primo codice in grado di infettare i file a 64 bit operanti sui processori IA64 (Intel Itanium) e i file PE (Portable Executable) relativi a sistemi Amd a 64 bit. Il secondo tipo di malware scoperto, W64_SHRUGGLE.A, infetta i file PE Windows a 64 bit. Si ritiene che entrambi i tipi di codice pericoloso siano stati creati dallo stesso autore, che si firma con la sigla ''roy g biv''. Questi due tipi di virus a 64 bit sono considerati alla stregua di dimostrazioni concettuali, ovvero poco più che manifestazioni della volontà del loro autore di verificare la vulnerabilita' dei nuovi sistemi agli attacchi virali.

News tratta da Mytech.it



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: