Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

UE, opere orfane al servizio dei cittadini

Condividi:         webmaster 10 Ottobre 12 @ 15:00 pm

Adottata la nuova regolamentazione che permetterà ai vari istituti culturali di sfruttare le opere di padre ignoto, ma solo per fini non profit. Gli stati membri hanno due anni per recepirla.

Dopo l'accordo siglato tra Google e gli editori della Association of American Publishers (AAP), un altro semaforo verde per la digitalizzazione del sapere umano. I membri del Consiglio Europeo hanno infatti approvato la nuova direttiva comunitaria sulle cosiddette opere orfane, quelle non direttamente riconducibili ad uno specifico detentore dei diritti.

"Le nuove regole faciliteranno le attività di digitalizzazione delle opere orfane - si legge in un comunicato diramato da Bruxelles - e il conseguente accesso transfrontaliero alle opere contenute nelle collezioni di biblioteche, istituzioni scolastiche, musei, archivi e organizzazioni per la cultura audiovisiva. Le istituzioni potranno sfruttare i contenuti nell'ambito dei propri interessi, senza il rischio di violazione del copyright"...



Continua a leggere questa notizia su punto-informatico.it.

News correlate a "UE, opere orfane al servizio dei cittadini":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: