Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Ubisoft e la pirateria che fa gioco

Condividi:         webmaster 26 Agosto 12 @ 16:00 pm

Il discusso colosso videoludico prova a giustificare il passaggio (massiccio, apparentemente) ai giochini casual e free-to-play: la quasi totalità di utenti PC è pirata, sostiene Ubisoft.

Ubisoft si prepara al grande balzo verso il sotto-genere "free-to-play", supposta ancora di salvezza per un mercato - quello dei videogame per PC - rovinato da livelli di pirateria a livelli metastatici. Ma i numeri riferiti dal publisher non convincono.

Stando al CEO di Ubisoft Yves Guillemot, infatti, una fetta fra il 93 e il 95 per cento dei giocatori su PC è costituita da pirati che non pagano un centesimo per il prodotto: passando a pubblicare micro-esperienze ludiche sotto forma di titoli gratuiti con l'opzione di acquistare oggettistica in-game, dice Guillemot, il 5-6 per cento degli utenti sceglierebbe di supportare finanziariamente l'esperienza...



Continua a leggere questa notizia su punto-informatico.it.


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: