Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Twitter non può proteggere l'attivista di Occupy

Condividi:         webmaster 13 Settembre 12 @ 14:00 pm

La Corte d'appello di New York nega al social network il diritto a mantenere riservati i tweet di un giovane arrestato durante la manifestazione di ottobre a Brooklyn. L'azienda di San Francisco contesta: "Gli utenti sono gli unici proprietari dei messaggi", ma ora rischia una multa.

Twitter sconfitta dalla magistratura Usa: dovrà consegnare l'archivio di post di un attivista di Occupy Wall Street arrestato l'anno scorso, oppure affrontare una multa. La corte d'appello di New York ha stabilito che l'azienda di San Francisco fornitrice della piattaforma di microblogging non può continuare a bloccare le indagini su Malcolm Harris, un manifestante del movimento anticapitalista che nell'ottobre scorso venne fermato durante la grande protesta sul Brooklyn Bridge, rifiutandosi di consegnare al giudice di New York i testi dei tweet scritti (e poi cancellati) dal giovane negli ultimi mesi. Twitter aveva fatto ricorso contro la richiesta del giudice sostenendo che la proprietà dei tweet è esclusiva degli utenti e di non aver dunque diritto a violare il loro diritto di disporre dei testi - che però rimangono "memorizzati" grazie a un accordo tra Twitter e la National Library...



Continua a leggere questa notizia su repubblica.it.


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: