Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Se nemmeno lui ci è riuscito, che speranza abbiamo noi? - news originale

Se nemmeno lui ci è riuscito, che speranza abbiamo noi?

Condividi:         ezechiel2517 3 16 Novembre 12 @ 09:00 am

Se nemmeno lui ci è riuscito, che speranza abbiamo noi?
Forse sarò un po un po troppo realista, ma mi pongo la seguente domanda: Se il capo della CIA, che di sicuro non è il primo sbarbato che passa per strada in quanto a sicurezza, e la sua amichetta, un ufficiale della CIA con anni di esperienza, ebbene se loro (neanche loro) riescono a tenere private le proprie email, noi umili mortali che di sicuro non abbiamo i mezzi e le leve per assicurarci gli altissimi livelli di sicurezza che questi due personaggi si potevano permettere, che speranze abbiamo?

Per chi non lo avesse capito, sto facendo riferimento al recente scandalo che ha investito l'ex capo della CIA David Petraeus a causa della sua liason con la biografa Paula Broadwell. Tradimento che è stato scoperto dalla FBI che in realtà stava investigando su tutt'altra cosa. La scorsa estate all'FBI è arrivata una segnalazione per stalking di un importante figura legata all'esercito degli Stati Uniti. E durante le indagini ecco che ti saltano fuori le mail che Petraeus si scambiava con la Broadwell usando vari account, tra cui anche GMail e un account condiviso. L'idea non era malvagia. Con un account condiviso, io entro e lascio un messaggio, tu entri, lo leggi e rispondi. Non c'è invio di mail...dovrebbe essere sicuro.

Per alcuni esperti del settore che hanno commentato la notizia, il miglior modo per mantenere alta la guardia in materia di sicurezza informatica, è rendersi conto che la sicurezza informatica non esiste. In poche parole, se non volete che qualcosa si sappia, non fatela entrare nel mondo digitale.



3 commenti a "Se nemmeno lui ci è riuscito, che speranza abbiamo noi?":
Eduardo Eduardo il 19 Novembre 12 @ 08:21 am

appunto per questo uso reti interne disconnesse dalle esterne, limitando gli accessi all'esterno a pc dedicati e non connessi alle reti interne. Se devi mandare una mail o fare ricerche devi alzarti ed andare al pc dedicato e trasporti i dati al pc da lavoro con apposita penna USB, si perde un pò di tempo ma siamo sicuri da intrusioni.

Rombino Rombino il 19 Novembre 12 @ 14:44 pm

Eduardo, dipende da quante persone siete voi e da che esigenze di connettività. Nel mio ufficio siamo in 10, 8 ore su 8 più o meno collegati ad internet, mail, skype e qualt'altro. Se facessimo come dici tu, faremmo un decimo di quello che facciamo oggi. La tua è una soluzione per piccole esigenze di collegamento.

HackThis HackThis il 19 Novembre 12 @ 18:04 pm

Io chiederei a quello che prende il posto di Petreus come questo è stato possibile.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: