Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Gli sciachimisti presentano una nuova "prova"

Condividi:         ale 4 29 Novembre 07 @ 10:15 am

Gli sciachimisti presentano una nuova "prova"

"Straker", sostenitore delle cosiddette "scie chimiche", ha presentato quella che definisce senza mezzi termini "la prova dell'irrorazione chimica" e l'ha perentoriamente linkata nei commenti del Disinformatico a mo' di sfida.

Ecco la "prova" di Straker, tratta da qui.

[...]

Corpo di mille cannoni all'orgone, ho trovato una foto di un aereo chimico e per giunta meno sgranata di quella degli sciachimisti? Un aereo che forma "dense scie... che non hanno origine dai motori"?...


...continua la lettura di questa notizia.
Attivissimo.blogspot.com autorizza pc-facile.com a riportare la presente news.



4 commenti a "Gli sciachimisti presentano una nuova "prova"":
iucaa iucaa il 29 Novembre 07 @ 13:27 pm

Pienamente d'accordo con Attivissimo ma comunque bisogna sempre tenere bene gli occhi aperti e valutare sempre: gli esperimenti di mutazione climatica non sono fantascienza (Vengo fatti esperimenti sopratutto in America), inoltre la Russia già ai tempi della guerra fredda usava sostanza chimiche per dissolvere le nuvole per le sue parate.

Anonimo Anonimo il 01 Dicembre 07 @ 00:43 am

Mi chiedo come si possa parlare di 'prove presunte' quando TUTTO CIO' CHE E' STATO PRESENTATO NON PUO' (AHIME') ESSERE COMTRADDETTO...VEDI DI INFORMARTI MEGLIO O DI RITROVARE LA TUA COSCIENZA...

E IL FATTO CHE NON CI SIA STATO CONTRADDITTORIO E' UNA PROVA ANCH'ESSA.

Anonimo Anonimo il 04 Dicembre 07 @ 11:43 am

Urlare non è di solito sintomo di sicurezza.
A quanto pare Attivissimo invece lo contraddice
No contraddittorio = prova? Di che?

iucaa iucaa il 04 Dicembre 07 @ 14:04 pm

La mia opinione è che fondamentalmente la cosa può essere vera, certo però che, in molti casi basta ragionare un pò: quello delle scie chimiche che possano poi essere usate come arma migliore di una bomba atomica (perchè non contaminano, ma lascerebbe per esempio un deserto arido) mi lascia un pò perplesso: primo perchè i suoi effetti non sono immediati: per rendere arido un terreno ci vuole tempo (quindi non basta uno o due aerei che sganciano porcherie varie nell'aria una volta ma diversi passaggi) e secondo voi lo stato attaccato dovrebbe starsene con le mani in mano a guardare gli aerei dello stato attacante che ogni giorno spargono sostanze chimiche? nell'era dei satelliti? dei gps? dei controlli elettronici e chi più ne ha ne metta?....., certo questo oggi, domani vedremo.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: