Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
La RIAA minaccia di uccidere le radio in streaming - news originale

La RIAA minaccia di uccidere le radio in streaming

Condividi:         dany 14 Marzo 07 @ 07:00 am

La RIAA minaccia di uccidere le radio in streaming

Una riforma del sistema di pagamento delle royalties rischia di fare chiudere radio come le radio in streaming come Accuradio, Pandora, Musicovery e Last.fm .

La legge americana stabilisce che i servizi di streaming musicale basati sulla pubblicità paghino una frazione di penny per ogni brano trasmesso, oppure in base alla media di canzoni trasmesse in un'ora, moltiplicato per il numero degli utenti, mentre chi trasmette senza scopo di lucro paga una quota annuale tra i 500 e i 2.500 dollari. Questa legge è rimasta in vigore fino al 2005.

Il Copyright Royalty Board (CRB) ha deciso che le tariffe dal 2006 al 2010 saranno ben diverse e soprattutto retroattive per tutto l'anno passato. Chiunque dovrà pagare un minimo di 500$ l'anno e la cifra da versare per ogni singola performance (termine con il quale la CRB intende una singola trasmissione ad un singolo utente) sarà crescente: da 0.0008$ nel 2006 fino a 0.00019 nel 2010.

In una nota divulgata alle agenzie di stampa, vengono spiegate le motivazioni: «non possiamo autorizzare i partecipanti inefficienti a trasmettere la musica che vogliono per il tempo che vogliono senza versare il giusto compenso ai detentori del copyright, come del resto fanno i membri più produttivi del mercato. Questo ridicolizza il concetto di diritto d'autore».

A questi costi, queste bellissime radio saranno costrette a chiudere i battenti.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: