Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Ragazze troppo carine su Facebook? Ricattatori gay - news originale

Ragazze troppo carine su Facebook? Ricattatori gay

Condividi:         webmaster 36 11 Febbraio 09 @ 07:00 am

È piuttosto risaputo che ci sono tanti uomini che si divertono sui social network facendo finta di essere donne; non so cosa ci trovino, ma ne conosco un paio io stesso.

Quelli che conosco sono solo degli idioti ma in giro ce ne sono di pericolosi: immaginate di aver incontrato su Facebook una ragazza carina, davvero carina e che questa vi chieda una vostra foto nudo. Ragazzi, non mandatela, specialmente se è molto carina.

Prendete il caso di Anthony Stancl, diociottenne del Wisconsin. Con un profilo femminile abbordava ragazzi, chiedeva loro foto nudi e poi li minacciava di mostrare la foto a tutta la scuola se non facevano sesso con lui. La polizia ha individuato 31 vittime di cui 7 hanno ceduto al ricatto facendo sesso con Anthony nei bagni della scuola, nel parcheggio e a casa stessa delle vittime.

Non so cos'avremmo fatto noi se ci fossimo trovati nella stessa situazione, ma il consiglio è di non cedere mai ai ricatti... e di non inviare foto agli sconosciuti.


News correlate a "Ragazze troppo carine su Facebook? Ricattatori gay":


36 commenti a "Ragazze troppo carine su Facebook? Ricattatori gay":
Lauretta Lauretta il 11 Febbraio 09 @ 09:59 am

E' assurdo...non ho parole!!!!
Dovrebbero proprio vietare questi tipi di social network.....io non ho mai fatto l'iscrizione su facebook e sinceramente nemmeno mi incuriosisce.Si dovrebbe andare a fondo sui problemi psicologici che hanno le persone (bambini-ragazzi)che comunicano con persone estranee andando alla ricerca di.......boh,vai a vedere cosa cercano!!!!
E' uno schifo!!!!
Bisogna farne un uso appropriato di internet.

Lino Lino il 11 Febbraio 09 @ 11:05 am

Io mi ero iscritto a Facebook però naturalmente con le dovute precauzioni, quindi niente
dati sensibili, poi mi sono cancellato perchè mi sono reso conto dell'inutilità e della peri-
colosità. Poi devo aggiungere che ho visto della totale leggerezza con cui si frequentano
queste situazioni, pubblicando foto additittura di bambini molto piccoli dati molto personali
e sensibili divulgati possono creare danni irreversibili. Sapete poi cosa penso che quando si
attivano le adsl bisognerebbe scrivere nei contratti di usarlo con la dovuta cautela.


Alexey gay Alexey gay il 11 Febbraio 09 @ 11:07 am

Mi sembra che qui si faccia molta confusione. Webmaster, davvero per non vedere la tua foto pubblicata avresti avuto (qualora tu non lo sia) un rapporto omosessuale?Mi viene anche da chiedermi: quanti maschietti mettono la foto di un pseudo modello per adescare le ragazze? Qui sembra che i furbi siano solo i gay, invece mi viene da dire che sono "alcuni" maschi, indipendentemente dall'orientamento sessuale.E quante donne invece mettono foto non corrispondenti alla realtà?La chat e i social network ci permettono di costruire un'identità diversa senza essere scoperti. questo forse è un disagio sociale da studiare o un passatempo che ricorda a quando giocavamo al supermercato da bambini: impersonare una figura diversa dalla nostra.Ti assicuro che la gran maggioranza dei gay non ha bisogno di andare su facebook ad adescare, ci sono migliaia di siti di incontri appositi dove i gay, se vogliono incontrare qualcuno, vanno.Poi, in ultima analisi, ma è vero che i maschi adulti  eterosessuali si lasciano adescare da una sciocca foto di una bella ragazza e per paura vanno a letto con un "adescatore gay" hahahah mi ritengo fortunato di essere gay... per lo meno non mi sento così sciocco, e soprattutto ora so come fare per sedurre l'idraulico eterosessuale che mi piace tanto....Buona giornataAlessandro

Lauretta Lauretta il 11 Febbraio 09 @ 11:19 am

Risposta per Alessandro:
Ti sei sentito messo in causa quando nessuno ha parlato di qualcuno in particolare soprattutto della tua scelta sessuale....evidentemente sei tu ancora stai litigando con te stesso!!!
Almeno per quanto mi riguarda, ma penso anche per Lino, si stava parlando soprattutto per come sono impostati i Social Network e dell'uso che se ne fa e non per CHI lo fa.

Attenzione :) Attenzione :) il 11 Febbraio 09 @ 11:52 am

no, non sto litigando, ne con te ne con il mio orientamento. Ho già dato ovvero è già passata 'a nuttata, sto solo cercano di far capire com'è facile travisare e generalizzare. D'altra parte il titolo: [url=/news/ragazze_troppo_carine_facebook_ricattatori_gay/61729.htm]RAGA ZZE TROPPO CARINE SU FACEBOOK? RICATTATORI GAY[/url] non l'ho messo io. Poi ancora con questa storia per cui (chiaramente escludendo TUTTI i casi di pedofilia) un eterosessuale si lascia irretire... vi prego eterosessuali di tutto il mondo: urlate se siete convinti del vostro orientamento e bloccate questa storia per cui i gay vi fanno paura e vi fanno tentennare sul bordo del letto.Comunque si, mi sento messo in causa ogni volta che si parla di gay in termini che potrebbero lasciar intendere che la categoria è di adescatori o di pedofili o di sensibili o di persone dal gusto raffinato.Ti ricordo anche che proprio pochi giorni fa Alessandra Musslini dichiarava di avere pena nel caso suo figlio si fosse rivvelato gay. Povero, epsna se fosse veramente così.... Pena dalla madre, adescatore su facebook e quant'altro. Sai che bello crescere con questo timore?Con ironica sensibilitàAlessandro

max max il 11 Febbraio 09 @ 11:52 am

. . . ci sono omimi e ome'merda . . .

Lino Lino il 11 Febbraio 09 @ 12:16 pm

Scusate, la mia critica era rivolta a Facebook no agli omosessuali non sono
una persona che fà di queste discriminazioni non sono cattolico però rispetto
i 10 comandamenti. Io mi rivolgevo ad un discorso + ampio più generale sulla
pericolosità del web se è mal usato è secondo me questo social è proprio il
classico esempio, molto spesso sento dire che bisogna stare attenti ai bambini
quando vanno sul web ma io dico che forse + ai grandi bisogna controllare ve lo
dico come esperto di informatica ( riparazione pc) ogni tanto vengono persone
che tramite queste chat gli sono entrati nei pc carpendogli le varie password con
danni abbastanza gravi. In conclusione dico che come è successo con le chat
pubbliche di Skype (cast) finirà anche questa grossa stupidagine.
Ps: il mio motto è parlare con le persone ma dal vero non in maniera virtuale!!!!!

Nik Nik il 11 Febbraio 09 @ 12:36 pm

mah... io lo avrei pestato

kadosh kadosh il 11 Febbraio 09 @ 12:56 pm

Effettivamente, una sana pestata una tantum può solo aiutare ;)

Se poi mandi foto ignude in giro...tutto quel che ricevi, te lo sei cercato...che sia giusto o sbagliato a prescindere...

AlexLife AlexLife il 11 Febbraio 09 @ 14:30 pm

Ragazzi ma cosa state dicendo??  il problema è della gente... credete che VIETARE social network porti a una riduzione di questi casi??.. E' un modo come un altro per avere interazioni sociali.. l'importante sta nell'utilizzo che si fa e usare sempre la testa.. ma non si risolvono i problemi della società vietando e basta.... bisogna educare... Io ho amici che vivono in america.... mi dite che dovrei chiudere tutte le chat e profili su facebook perchè è meglio un dialogo dal vivo??.. ma logico che lo sia.. ma è stupido buttare via opportunità solo per gli errori di pochi... (per quanto grandi possano essere).... cosa devo fare?.. butto vie amicizie perchè non ho soldi per fare avanti e indietro in america tutti i weekend???La mia ragazza è sempre in viaggio... è lo stesso discorso... tramite Facebook, msn, skype ... tutto quello che volete... riusciamo a tenerci sempre in contatto... pensieri...commenti.... dovrei rinunciarci perchè qualche idiota s'è messo a fare il pervertito su internet?... che novità....  invece di accusare i MEZZI... accusiamo le persone.... che sono loro il problema... e tanto per la cronaca...  di pervertiti se ne trovano anche in giro di persona.. e non solo su internet... e forse quando le incontri di persona... è anche peggio..... Come già detto.. bisogna educare all'utilizzo... specie i più giovani... chi manda in giro proprie foto su internet nude... non può pensare che non abbiano ripercussioni.. a volte può andare bene ma bisogna educarli a pensare alle conseguenze..... NON PRENDERSELA CON I SOCIAL NETWORK perchè sono nati come opportunità di comunicazione e condivisione... non con lo scopo di far proliferare queste situazioni.....I genitori oggigiorno devono educare i propri figli all'utilizzo di internet perchè non è più possibile tornare indietro ai tempi in cui non esisteva.... certo poi ci sono le "teste di rapa" che non imparano niente anche se i genitori ci mettono l'anima nell'educarli e nel dare valori... ma questo in ogni situazione sociale..... E qualcosa succederà sempre...purtroppo non viviamo in un mondo idilliaco ma se pensiamo di poter salvaguardare personalmente i nostri figli da qualsiasi cosa.... dovremmo chiuderli in casa e non far fare a loro niente di niente... sai che bella vita....Per favore rispondetemi se pensate che dica cose senza senso... ma è stupido far di tutta l'erba un fascio....Alex

Lauretta Lauretta il 11 Febbraio 09 @ 17:28 pm

Ma vabenissimo MSN e socializzare con tutto il mondo, ma il problema è di chi brevetta questi software e di chi li consente di pubblicarli (parliamo sempre dei diritti alla privacy).
Ok lasciamo perdere gli idioti che lo utilizzano in maniera errata però al mondo ci sono anche loro(gli idioti)e qualcuno dovrebbe tutelarli iniziando dai programmatori!!!!

Bucaniere Bucaniere il 11 Febbraio 09 @ 17:38 pm

Lauretta scrisse:
Dovrebbero proprio vietare questi tipi di social network....

No, scusa, ma stai scherzando?
Ma chi decide cosa è consentito e cosa no? Tu? Il prete di campagna? Il politico di turno, moralizzatore dell'ultimo minuto? Il/la pettegolo/a di turno?

I social network sono lì, al pari dei pub, delle discoteche, delle spiagge, dei muretti, della strada. Sta a ciascuno acquisire la propria esperienza e con attenzione imparare a vivere.
Adesso abbiamo proprio bisogno del censore che decide pure chi, cosa, dove, quando, con chi fare cosa, come, in che maniera, ecc...

Grazie certo non a persone come te che le cosa vanno avanti nel mondo ed esiste ancora una parola che si chiama LIBERTÀ.

Lauretta Lauretta il 11 Febbraio 09 @ 18:32 pm

io capisco che è molto difficile comunicare con delle persone in questo modo...infatti non ci capiamo!!!!
Io sono una delle prime che vive piena libertà infatti uno dei miei piu grandi motti è vivi e lascia vivere....e sono daccordissimo sul fatto che il pervertito si possa trovare ovunque e che i i social network siano al pari di pub etc....però non mi puoi parlare di acquisire l'esperienza e di imparare a vivere in questo modo perchè non è che venendo violentati che impariamo a vivere.

contegeppo contegeppo il 11 Febbraio 09 @ 18:41 pm

concordo con Bucaniere!
La democrazia ci dà la possibilità di essere e vivere liberi, ma ciò significa esseer responsabili e non intaccare la libertà altrui (pensieri, espressioni, modi di essere e di vita, etc)
Cerchiamo di gestire bene la libertà, altrimenti non possiamo definirci civili.

Bucaniere Bucaniere il 11 Febbraio 09 @ 19:44 pm

@ Lauretta:

non diciamo falsità e non giriamo la frittata, per piacere...
Tue parole:
Dovrebbero proprio vietare questi tipi di social
network....
Non mi pare che tu viva e lasci vivere.
Il problema non è che non ci si capisce, è che tu vuoi dire e stabilire anche per altri cosa è lecito e cosa no. Sarà anche uno dei tuoi grandi motti, ma sarà meglio che te lo ripeti ancora un po', non lo hai capito bene...

E poi ancora, non girare la frittata e non dire falsità:
però non mi puoi parlare di acquisire l'esperienza e di imparare a vivere in questo modo perchè non è che venendo violentati che impariamo a vivere.
Nessuno è stato violentato, al limite solo ricattato e non con un coltello alla gola, ma solo di far vedere il suo pisello in pubblico.
Un rischio enorme, no? Oddio, poteva morire! Dramma!
Non fosse la nudità un tale tabù, non esisteva manco l'arma di questo ricatto.
L'arma del ricatto vera è stata la vergogna che il tipo avrebbe provato nell'essere sputtanato perché cercava ragazze in giro, in un social network così come in un pub.
Mioddio, roba da bruciare per l'eternità nelle fiamme dell'inferno...
Ma fatemi il piacere...

CAbusivo CAbusivo il 11 Febbraio 09 @ 23:39 pm

mah.. io mi chiedo solo come fa certa gente a mandare foto nudo a sconosciuti/e...

solo quello

gengivitis gengivitis il 12 Febbraio 09 @ 01:18 am

Anche perche' sono piu' i matti ke stanno FUORI di quelli ke stanno DENTRO :-(

robegian robegian il 12 Febbraio 09 @ 10:18 am

Non commento sulla questione dell'immoralità del ricattatore (e della dabbenaggine dei ricattati;-) ma sulla fobia da esposizione di dati sensibili, spesso decisamente eccessiva (talvolta ai limiti del grottesco): pubblicare i propri dati e le proprie foto in Facebook espone a un rischio bassissimo.

Giulia Giulia il 12 Febbraio 09 @ 10:46 am

Un bell'articolo per i pruriti irrisolti di finto-eterosessuali tecnofobici.

Alexlife Alexlife il 12 Febbraio 09 @ 14:28 pm

@Lauretta...tu dici: Ok lasciamo perdere gli idioti che lo utilizzano in maniera errata però al mondo ci sono anche loro(gli idioti)e qualcuno dovrebbe tutelarli iniziando dai programmatori!!!!Ma ti sei mai iscritta a Facebook?.. sai che ci sono tutte le opzioni che vuoi per gestire la privacy??.. puoi scegliere se il tuo profilo sia visibile solo a chi decidi tu... elencando persino persona per persona.. e questo paradigma si applica a foto, filmati, commenti... tutto...Oltre a questa possibilità di garantire la privacy di tutti tu cos'altro proponi?Perchè i programmatori danno la possibilità agli idioti di tutelarsi... se poi non lo fanno mi sembra che siano un po cavoli loro...E ripeto... non mi sembra giusto obbligare tutti gli utenti a una riduzione del servizio per colpa di qualche idiota.... oggigiorno in tutti i settori della vita... non è ammessa l'ignoranza perchè poi se ne pagano le conseguenze.... come dire che uno vende cd piratati e se l'ho arrestano deve essere tutelato perchè lui non lo sapeva che era illegale!.... la tua proposta è quella che... dato che c'è gente che non sa che è illegale o pericoloso... togliamo tutti i venditori di cd (compresi quelli legali).. cosi risolviamo il problema...

sChiavetta USB sChiavetta USB il 16 Febbraio 09 @ 18:24 pm

Ma che indecensa!...che roba...nun se capisce piu niente...che tempi!
era meglio quando si stava peggio...
quando c'era lui...ha ha ha
ma chiudamolo questo fes buk e mandiamoli tutti a lavurar questi fannuloni !
in un kibbutz li manderei...anzi di piu in un kolchoz!

Alexlife Alexlife il 18 Febbraio 09 @ 13:44 pm

Perchè tu credi che quelli che stan su facebook son solo fannulloni?...  c'è gente che lavora anche attraverso facebook...

sChiavetta USB sChiavetta USB il 19 Febbraio 09 @ 18:37 pm

Perchè tu credi che quello che dicevo prima sia rispondente al vero?.

albertone albertone il 23 Febbraio 09 @ 12:16 pm

io direi di vietare i froci!!!una delle grandi piaghe della nostra società!

ale ale il 23 Febbraio 09 @ 14:40 pm

io direi di vietare i froci
io invece direi di vietare gli ignoranti...

kla kla kla kla il 09 Marzo 09 @ 19:42 pm

avete ragione che schifo siete mitici ciao al più presto

kla kla kla kla il 09 Marzo 09 @ 19:44 pm

ragazzi e ragazze non fatte mai facebook ke andate a finire in tranelli ciao raga!!!!!!!!!!!!!!mitici!!!!!!!risp ai miei appunti!!!!!!!vi aspetto!!!!!!

Giulio Comin Giulio Comin il 11 Marzo 09 @ 17:41 pm

sono un ragazzo di 25 anni e sono di bell'aspetto virile ricco ma molto timido sono un'artista un musicista e credo di essere feticista e vorrei anche solo in amicizia conoscere qualche ragazza/donna con la quale oltre al diventare amici si potrebbe anche fare un viaggio a Cuba o una crociera,non cerco sesso ma da timidone che sono cerco solo cognizione e di fare vedere che personaggio positivo sono,ma ora sono troppo solo vi chiedo aiuto,anche se avete poca autostima di voie vi credete brutteconoscetemi sono: alto 1,73 pesante 66,7 occhi particolari di un verde nocciola,modestamente molto virile che se nasce amicizia amore se si è dacordo provarlo con te/voi contattatemi al *** per diventare mie amiche e ciao+bacione

ale ale il 11 Marzo 09 @ 18:16 pm

contattatemi al ***

giulio se hai voglia di cicionare e proprio non ti riesce ad avere un normale rapporto umano con una donna mi dispiace sinceramente per te ma qst non è sicuramente il luogo giusto dove postare annunci per eventuali incontri... prova nel pub sotto casa o su facebook, dicono che lì si cucca gran bene per gli amanti del genere. qua, per cortesia, no ;-)

Lux Lux il 21 Marzo 09 @ 21:35 pm

Sono allibito dal dover leggere cose come "vietiamo i social network". Non solo in Italia - paese bigotto per definizione - sta ritornando prepotentemente la censura, ai massimi livelli, ma x di più la stanno inculcando nella mente di tutti gli ignoranti che campano solo per sentito dire e che si informano solo attraverso la televisione, il che purtroppo significa la maggior parte della nostra popolazione.

Facciamo un po' di distinguo e vediamo di chiarire un paio di punti x quanto possibile (ma certa gente son sicuro che posta il proprio msg e poi sparisce, così sicura com'è delle proprie idee).

Il social network è una opportunità fornita, in regime di pseudo-democrazia, a tutti gli utenti che ne vogliano beneficiare. Come le automobili, per intenderci: puoi spostarti, puoi far salire gli amici, puoi mettere dentro i gadget che vuoi, dalla foto di tua moglie che ti dice "non correre" al crocefisso (anche sottosopra, se uno ci tiene, capiamoci....). MA se tanti idioti vanno a sbattere, o se faccio salire un amico che mi ruba un cd o anche la foto di mia moglie, non per questo si devono vietare le automobili. [non entro in merito alla storia dell'alcool, xkè ci sarebbe da ridere, x la maturità con cui si affrontano simili problemi... tsk!]

Quindi, punto uno: un uso errato da parte di una minoranza NON PUO' E NON DEVE implicare un divieto o una rinuncia da parte di tutti.
Altra cosa: quando io accetto di far parte di un forum, di un gruppo o di un social network, si presuppone:
- che abbia idea dei pericoli della rete; se non è così, o sono un minorenne e la colpa è da imputare all'idiozia dei genitori, che a questo punto potrebbero anche far giocare il figlio con la pistola carica, tanto è uguale, oppure sono io che sono ingenuo, sono isolato dal resto e del mondo e Mago Merlino mi ha magicamente dotato di un pc e di una connessione ma si è volatilizzato (anche lui) prima di spiegarmene il funzionamento corretto
- che abbia letto le diclaimer, gli avvisi e abbia accettato, dove richiesto, di aderire a delle norme di comportamento e a delle norme legali
- che sia consapevole del mio operato (se sono un minorenne scemo, vedi sopra), per cui COME NELLA VITA REALE mi assumo la responsabilità delle mie azioni.

A volte ho come l'impressione che, quando si guardano le azioni o gli errori altrui, si tratta il mondo come fosse un posto perfetto, un eden, un meccanismo perfetto rovinato solo da questi individui, senza ricordarci che non è così. E non è vietando i social forum che si risolvono i problemi.

Se Tizio manda le proprio foto "nature" via internet a chi si spaccia x donna e poi non lo è, sono solo fatti suoi. Vuol dire che lo fa per divertirsi, che sa cosa sta cercando, che punta ad un obiettivo per preciso [a tal proposito, spero abbiate visto il servizio delle iene di domenica scorsa...come se ci volessero le iene x sapere queste cose...].
Se dall'altra parte c'è un maschio, vuol dire che costui è - come avviene in natura - semplicemente più furbo, ha studiato il proprio terreno di caccia e, con la forza, ottiene anche lui quello che vuole. E' sbagliato? CERTO, perché è un reato persino spacciarsi per chi non si è, ma questo non significa che la colpa sia dei social network. La colpa è del colpevole e di chi, con leggerezza, con presunzione (tanti), con ignoranza (troppa) si va a infilare da solo nella tana del lupo.
Le "mele marce" ci sono, ma non posso dare fuoco a tutto l'albero o - come si vorrebbe fare - a tutto il meleto x sbarazzarmene.

Cerchiamo di capire di cosa parliamo, delle implicazioni e dei rischi, e intendo sia quando accendiamo un computer che quando inneggiamo alla chiusura dei social forum.

Chi non ama i social forum perché li trova stupidi e quando accadono queste cose inneggia alla loro chiusura, si rivela più stupido di ciò che critica, perché non si accorge che sta auspicando non solo la censura, ma la stessa liberta delle persone.

Ho scritto anche troppo. Un'ultima raccomandazione (discorso che vale x questo, ma anche x il casco, per le cinture e tutto il resto di idiozie cui siamo sottoposti): se crescete un figlio e avete timore che, provando a camminare, non sbatta contro gli spigoli, cosa fate? Imballate lui e tutti i mobili nella gommapiuma? Oppure cercate di insegnargli a camminare evitando pericoli ed ostacoli?

L'ITALIA HA SCELTO LA GOMMAPIUMA

E non lamentiamoci poi se la gente va a sbattere qua e là.

Scusate x la predica. Buona vita a tutti.

stefy stefy il 07 Aprile 09 @ 12:46 pm

chi di voi e`` gay

gianni gianni il 07 Aprile 09 @ 20:12 pm

voglio unadonna che l'ami

gianni gianni il 07 Aprile 09 @ 20:14 pm

una donna bella desidero

gianni gianni il 07 Aprile 09 @ 20:15 pm

aaa

Bucaniere Bucaniere il 07 Aprile 09 @ 21:34 pm

gianni sospirò:
aaa 3 minuti, decisamente precox.... ;-)

anita sciola anita sciola il 24 Luglio 09 @ 18:02 pm

raga faccio cshifo!!!

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: