Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
PlayStation Network di Sony, violati i dati di 77 milioni di utenti - news originale

PlayStation Network di Sony, violati i dati di 77 milioni di utenti

Condividi:         Mikizo 27 Aprile 11 @ 11:00 am

Sony ha ammesso che degli hacker sono riusciti a penetrare nel network di gaming online della PlayStation accedendo alle informazioni personali di più di 77 milioni di membri, realizzando quello che potrebbe essere il caso più vasto di violazione di dati riportato fino ad oggi.

Un messaggio sul sito web del PlayStation Network informa i clienti di Sony che i malintenzionati avrebbero ricavato nome, indirizzo, email, data di nascita e la password e la login di PlayStation Network e Qriocity.

Potrebbero aver ottenuto anche informazioni finanziarie quali l'indirizzo di fatturazione dei clienti e la domanda e la risposta di sicurezza dell'account. Sony, che sta lavorando con una "autorevole ditta esterna di sicurezza", dichiara però che non ha evidenza che siano stati rubati i dati delle carte di credito dei membri, anche se ammette di non poter escludere la possibilità.

La notizia è stata diffusa meno di una settimana dopo che Sony ha individuato per la prima volta la violazione, mettendo subito dopo offline il suo PlayStation Network. La compagnia aveva taciuto sull'estensione del problema durante la propria investigazione sull'incidente.

Sony ha avvisato i propri clienti che avevano fornito il proprio numero di carta di credito al PlayStation Network oppure a Qriocity di fare attenzione a possibili scam via email, telefono o posta ordinaria, tramite i quali potrebbero essere vittima di frodi, e di cambiare immediatamente la password del proprio account non appena il PlayStation Network verrà riattivato.

Si speculanel frattempo sui possibili autori dell'attacco. Si parla di Anonymous, il famoso collettivo di hackers che ne ha combinate molte di recente. Il gruppo ha negato la propria responsabilità in questa violazione, ma Sony era stata già obiettivo di attacchi "denial of service"come ritorsione rispetto alle azioni legali intentate dalla compagnia contro gli hacker che hanno crackato la tecnologia di protezione della PS3 e di altri prodotti di Sony.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: