Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Peoplesoft, azionisti dissidenti in tribunale contro poison

Condividi:         ale 16 Novembre 04 @ 15:00 pm

Un gruppo di azionisti di PeopleSoft Inc. la società software sotto opa da parte di Oracle ha chiesto a un tribunale del Delaware di ordinare al vertice del gruppo di riaprire le trattative con lo scalatore, che dopo l'ultima offerta a 24 dlr/azione ha posto l'ultima scadenza dell'offerta al 19/11.

Lo scrive oggi il Wall Street Journal.
L'offerta, il cui valore attuale è a 8,8 miliardi di dollari, è sempre stata respinta dal board PeopleSoft e anche se alla fine la maggioranza dei soci del gruppo vi aderisse - condizione perchè Oracle non abbandoni la partita - il sistema di difese messo sul terreno porterebbe a una battaglia di trincea almeno fino all'assemblea di bilancio del 2005.

Ora i soci "dissidenti" hanno chiesto al giudice di riaprire la causa contro gl amministratori PeopleSoft ordinando nel contempo l'eliminazione della "poison pill" con cui il board si è difeso dal merger.

Davanti alla corte è stata presentata anche una richiesta parallela della stessa Oracle, che chiede un'ingiunzione perchè PeopleSoft elimini le stesse misure di difesa anti-scalata.

PeopleSoft e Oracle non hanno ancora dato un commento alle indiscrezioni.

Redazione Milano - Copyright 2000 Reuters Limited
News trovata da Nikk


News correlate a "Peoplesoft, azionisti dissidenti in tribunale contro poison":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: