Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Pacemaker a rischio cracker

Condividi:         webmaster 20 Ottobre 12 @ 09:00 am

Un'operazione di reverse engineering ha portato alla luce un grave rischio per la sicurezza di chi ha un pacemaker: basta un computer per uccidere.

Ha quasi dell'incredibile la notizia che giunge dalla conferenza BreakPoint sulla sicurezza in scena a Melbourne (Australia). Il ricercatore Barnaby Jack di IOActive ha scoperto una falla nel sistema di gestione dei pacemaker, gli apparecchi che vengono impiantati chirurgicamente ai pazienti affetti da disturbi cardiaci, per regolarizzare il ritmo di contrazione del cuore. Un problema che, se non risolto in tutta fretta dalle case produttrici, potrebbe condurre a scenari piuttosto inquietanti.

Jack racconta di aver trovato il modo per leggere modello e numero di serie dei pacemaker presenti in un raggio di circa 10 metri, dopo aver effettuato un'operazione di reverse engineering su uno dei trasmettitori utilizzati per il monitoraggio wireless degli stessi...



Continua a leggere questa notizia su webnews.it.


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: