Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Il P2P agli artisti non preoccupa più di tanto

Condividi:         ale 5 07 Dicembre 04 @ 13:00 pm

Un nuovo autorevole sondaggio mette in discussione la battaglia che le major discografiche stanno facendo contro i circuiti di scambio P2P: molti artisti e musicisti intervistati, infatti, hanno affermato che Internet e lo scambio files hanno permesso loro di farsi conoscere di più e guadagnare di più e che non è il caso di preoccuparsi più di tanto per lo scambio di musica online.

È questo il principale risultato emerso dalla ricerca condotta da dall'associazione nonprofit Pew Internet e American Life Project.
Ben il 43% ha dichiarato che le reti P2P permettono di distribuire e far conoscere meglio il loro prodotto, anche se un 47% precisa che, comunque, lo scambio files danneggia le commissioni provenienti dal diritto d'autore.
Ma, due terzi degli intervistati ha dichiarato che non considera il file sharing una grande minaccia.

C'è da sottolineare, comunque, che questo sondaggio è stato effettuato su 809 artisti, un numero che potrebbe essere insufficiente per realizzare una stima corretto del pensiero comune degli artisti.

Di contro, l'associazione nonprofit Pew Internet e American Life Project che ha condotto il sondaggio ha dichiarato che il margine di errore è solo del 4%.

News tratta da Webmasterpoint.org


News correlate a "Il P2P agli artisti non preoccupa più di tanto":


5 commenti a "Il P2P agli artisti non preoccupa più di tanto":
Dylan666 Dylan666 il 07 Dicembre 04 @ 16:17 pm

C'è da sottolineare, comunque, che questo sondaggio è stato effettuato su 809 artisti, un numero che potrebbe essere insufficiente per realizzare una stima corretto del pensiero comune degli artisti.

Bisognerebbe vedere anche QUALI artisti sono stati intervistati... Se sono poco conosciuti o fanno parte di generi "di nicchia" che raramente si trovano sui P2P è chiaro che la cosa non li danneggia...

pjfry pjfry il 07 Dicembre 04 @ 17:26 pm

dipende... molti artisti poco conosciuti o 'di nicchia' secondo me potrebbero addirittura trovare giovamento dalla diffusione sul p2p

Dylan666 Dylan666 il 07 Dicembre 04 @ 20:11 pm

E io che ho detto? Che il P2P comunque non li danneggia.

pjfry pjfry il 07 Dicembre 04 @ 23:29 pm

sembrava che volessi dire che non li danneggia perchè le loro canzoni non si trovano sui p2p

Dylan666 Dylan666 il 08 Dicembre 04 @ 01:41 am

Entrambi i motivi: le loro canzoni si trovano poco e se si trovano è pubblicità gratis ;)

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: