Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Nuova minaccia per la privacy: gli hacker entrano nel cervello

Condividi:         webmaster 21 Agosto 12 @ 15:00 pm

Oggi è un esperimento, ma quando i caschi basati sulle onde cerebrali cominceranno a diffondersi, la protezione dei dati diventerà un problema.

I dispositivi capaci di collegare direttamente il cervello al computer permettendo di controllarlo con il pensiero hanno un «lato oscuro»: secondo uno studio presentato alla conferenza sulla sicurezza Usenix di Seattle è possibile «hackerare» alcune informazioni direttamente dai segnali cerebrali. Per dimostrare la vulnerabilità dei dispositivi i ricercatori delle università di Berkeley, Oxford e Ginevra hanno studiato 28 soggetti già utilizzatori di caschi in commercio come quelli prodotti da Nurosky e Emotiv, tutti basati sulle onde generate dall'elettroencefalogramma.

Nella prima parte dell'esperimento i ricercatori hanno rilevato la «traccia» lasciata nell'Eeg dal riconoscimento di qualcosa, che corrisponde a un picco circa 300 millisecondi dopo lo stimolo. In seguito sono stati fatti vedere alcuni volti sconosciuti in mezzo ai quali c'era quello del presidente Usa Barack Obama, e i ricercatori sono riusciti a capire dal solo tracciato quando la foto vista dai soggetti era proprio quella della celebrità...



Continua a leggere questa notizia su lastampa.it.

News correlate a "Nuova minaccia per la privacy: gli hacker entrano nel cervello":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: