Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Una nuova mappa digitale rivela i cambiamenti del paesaggio

Condividi:         ale 18 Novembre 04 @ 19:00 pm

Il 17 novembre l'AEA (Agenzia europea dell'ambiente) ha mostrato la prima mappa digitale del territorio europeo che ne registra i mutamenti.
La mappa mostra i successivi cambiamenti del territorio europeo tra il 1990 e il 2000, e l'AEA propone ai decisori politici di studiarla con attenzione e sforzarsi di capire come le loro decisioni in aree quali l'agricoltura e i trasporti stiano influenzando le risorse territoriali e più in generale tutto l'ambiente.

La mappa, conosciuta come Corine Land Cover (CLC) 2000, è stata sviluppata con IMAGE2000, un programma d'immagine satellitare gestito in comune con il CCR (Centro comune di ricerca) della Commissione europea.

Si tratta di 'uno strumento unico che rende possibile misurare la relazione dinamica tra differenti usi del nostro suolo e gli impatti, e disgraziatamente troppo spesso i conflitti, che nascono dalle diverse politiche (ad esempio agricoltura, politica regionale e trasporti)', ha detto il professor Jaqueline McGlade, direttore esecutivo dell'AEA.

CLC 2000 dovrebbe attirare un'ampia gamma di utenti. L'indagine del 1990 era stata usata da persone attive nei settori della ricerca, agricoltura, assetto del territorio, foreste, istruzione, trasporti, demografia, turismo, energia e sanità, oltre che dell'ambiente. Aveva avuto anche applicazioni commerciali, per esempio per gli atlanti e i sistemi di navigazione per gli autoveicoli.

Nel campo politico, CLC2000 può fornire informazione per le azioni di sostegno che sono volte alla protezione degli ecosistemi, arrestando la perdita della biodiversità, monitorando gli impatti dei mutamenti climatici, valutando gli sviluppi nell'agricoltura e attuando la direttiva quadro sulle acque dell'UE.

Allo sviluppo di CLC2000 hanno lavorato circa 300 esperti di un centinaio di organizzazioni in tutta Europa, per un costo approssimativo di 13 milioni di euro. CLC2000 fa parte dell'iniziativa GMES (Global Monitoring for Environment and Security), condotta congiuntamente dalla Commissione europea e dall'Agenzia europea dello spazio.

Per accedere a CLC2000:
http://dataservice.eea.eu.int

News tratta da Dbs.cordis.lu


News correlate a "Una nuova mappa digitale rivela i cambiamenti del paesaggio":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: