Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Norton Cypercrime Report: €2,5 miliardi di danni in Italia - news originale

Norton Cypercrime Report: €2,5 miliardi di danni in Italia

Condividi:         webmaster 22 Settembre 12 @ 23:00 pm

Norton Cypercrime Report: €2,5 miliardi di danni in Italia

Symantec ha presentato il Norton Cypercrime Report e, secondo i suoi dati, in Italia i cyber-criminali fanno €2,5 miliardi di danni all'anno. E questo numero sta crescendo.

Il rapporto annuale d Symantec è un'interessante finestra sui metodi e sulle statistiche di tutto ciò che è criminale su Internet. Mentre c'è da aspettarsi che Internet diventi sempre di più l'obiettivo dei criminali a causa dell'alto volume di persone che vi accedono, della bassa conoscenza di come difendersi e della bassa presenza degli organi di protezione (polizia e legislazione) devo ammettere che i numeri presentati quest'anno sono molto al di sopra di quanto mi aspettassi.

Stando a Norton, l'anno scorso, 556 milioni di persone sono state vittime di un cyber-crimine, per un totale di $110 miliardi di danni ripartiti tra perdite finanziarie, furti e costi delle riparazioni. Il numero mi sembra particolarmente alto, specialmente se si tiene conto che ci sono solo poco più di 2,2 miliardi di persone collegate a Internet al mondo. Questo significherebbe che una persona su quattro, l'anno scorso, è stata vittima di un virus, malware, frode...

Ammetto che il mio giro - sia personale che professionale - non può sostenere questo tipo di media.

Il Sole 24 Ore ha inoltre citato alcuni numeri specifici all'Italia: quasi 9 milioni di persone vittima dei cyber-criminali l'anno scorso e €2,5 miliardi di danni per un totale di €275 a vittima. Anche questi mi sembrano numeri molto alti. Purtroppo non sono riuscito a trovare i riferimenti per queste cifre.

Trovo però interessanti alcune delle altre conclusioni: i criminali si stanno spostando sul mobile e sui social network ed è lì che si verificano la maggior parte delle nuove attività criminali. Questo ha senso. Gli utenti sono ormai più attenti a non aprire gli allegati di sconosciuti, molti hanno installato un anti-virus e abbiamo tutti sviluppato un certo fiuto per le truffe e per i virus via email. Purtroppo non si può dire la stessa cosa quando si tratta dei social network e dei nostri cellulari.

Se ci fosse qualche esponente di Norton/Symantec che ci legge, sarei felice di confrontami sui loro numeri.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: