Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
No-ADB Center Works. Il comitato di difesa! - news originale

No-ADB Center Works. Il comitato di difesa!

Condividi:         dany 10 Maggio 06 @ 09:00 am

No-ADB Center Works. Il comitato di difesa!

Il sito www.adbcenterworks.it (negozio online dedicato all'e-commerce) dedito alla vendita di prodotti tecnologici, dai portatili ai telefonini, dalle fotocamere digitali alle stampanti, dai palmari ai climatizzatori (vendendo a prezzi molto vantaggiosi, quel tanto che invogliasse l'utente ad acquistare senza troppi dubbi) verso l'inizio di ottobre 2005 inizia a non fornire più un servizio efficiente.

La ditta, regolarmente iscritta alla Camera di Commercio, cominciò improvvisamente a non spedire più la merce. Che fosse un telefonino da 90,00 € oppure un climatizzatore da 3.000,00 €.

Si rendevano irreperibili, sia tramite telefono che posta elettronica, per fornire ai clienti delucidazioni sul mancato arrivo della merce.

Tutto questo fino al fatidico 19 ottobre 2005 quando sull'Homepage del sito apparve un'inquietante messaggio di sospensione del servizio... Le persone interessate incominciarono a credere alla concretizzazione di ciò che si poteva già dall'inizio di ottobre chiamare TRUFFA.

Già da fine settembre la serietà del sito era stata messa in discussione da alcuni frequentatori del forum del sito http://www.hwupgrade.it . Alcuni si lamentavano dello scarso servizio offerto da questa ditta. Ma il forum in questione è stato chiuso per "mancanza di prove concrete". Dalle tastiere di coloro che scrivevano presi da una crisi di sconforto, usciva già spesso la parola truffa... Ma vista la forza etimologica di questa parola il moderatore del sito ha deciso per una chiusura preventiva di quel topic.

È qui che arriva una grande persona che chiamerò per semplicità Max, che ebbe la prontezza di riflessi di aprire subito un altro forum sul sito www.invision.com. La questione era talmente vasta e popolare che nelle primissime ore dall'apertura si contavano già centinaia di visite in poche ore. La popolarità è cresciuta a velocità esponenziale in pochi giorni. Le visite da decine sono diventate centinaia e presto migliaia. Centinaia e centinaia di persone prese dal panico hanno trovato la valvola di sfogo dei loro dubbi in un semplice ma importante forum. Hanno potuto scambiarsi opinioni, informazioni, idee, progetti, testimonianze... Tutto ciò che serviva che venisse scritto è apparso sul forum.

Da quel groviglio di idee è nata l'idea di istituire un Comitato che cercasse di unire tutte queste persone. Un Comitato non formato da persone fisiche, data la vastità nazionale del problema, ma da persone che potessero riunirsi con un unico scopo: punire i colpevoli e cercar di rientrare delle perdite subite da parte di oneste persone... Già dal 22 ottobre la costituzione del Comitato era prossima. Il 25 ottobre hanno cominciato ad arrivare le prime adesioni ufficiali. Tantissime le adesioni confermate fino alla quota di 255.

Nel frattempo però molti avevano, grazie al forum sopracitato, potuto cominciare a percorrere la strada verso il rimborso. Questo aspetto però è valso solo per quelle persone che avevano pagato o con carta di credito o con Postepay. Qui Banca Sella ha fatto l'ottimo lavoro di risarcire centinaia di persone grazie alla modulistica proposta sul forum. Restavano però tagliate fuori quelle persone che, disgraziatamente, avevano pagato con bonifico anticipato. La via verso il rimborso ha cominciato a diventare sempre più buia. Un filo di luce, seppur lontano, è arrivato con la creazione di questo Comitato. Ad oggi, 10 maggio 2006, nessuno ancora è stato rimborsato grazie a questo Comitato, ma solo il tempo e la dedizione porterà a dei risultati positivi.

Il Comitato, che per rimanere in assonanza con il forum che l'ha fatto nascere è stato chiamato con il nome di NO ADB Center Works conta oramai 120 iscritti ufficiali. Ogni regione ha almeno un iscritto, dalla Val D'Aosta al Friuli, dal Trentino Alto Adige alla Puglia, isole maggiori comprese.

È stato stimato, grazie alla comunicazione sul forum dei diretti interessati del proprio numero d'ordine, che la ditta ADB Center Works abbia truffato circa 4.500 persone con dei maltolti che vanno dalle poche decine di euro ai 25.000, 30.000 euro e si stima che l'ammontare del "colpaccio" raggiunga qualche milione di euro! Parte di questi soldi era smistata in svariati conti bancari del nord Italia la maggior parte dei quali, ad oggi, risulta già (dalla fine di ottobre) sotto sequestro giudiziario.

Il Comitato creato è assistito dal Presidente della Codacons Regionale del Friuli Venezia Giulia, l'Avvocato Vitto Claut che rappresenterà i 120 iscritti al futuro processo contro l'ADB Center Works e contro il signor Antonio Di Brigida, responsabile nominale dell'azienda.

In data 4 maggio Antonio Di Brigida, denuciato per truffa con mandato di cattura internazionale si è costituito alle Forze dell'Ordine.

Le indagini svolte dalle Autorità competenti hanno portato alla luce che la Ditta in questione era specializzata "nell'attività di bancarotta" e coinvolgevano anche la OFFICE MANIA di Cassina de' Pecchi (MI) (anch’essa si occupava di commercio elettronico con un negozio online, la NUOVA MOBIL STYLE di Meldola (FC) e la BQR di Roma.

L'attività di bancarotta serviva per riciclare denaro proveniente da altre attività criminose, tra cui il traffico di stupefacenti.

Nel corso delle perquisizioni è stata sequestrata un'enorme mole di documenti, aventi valore probatorio e di materiale provento del reato (sono stati sequestrati, tra l'altro, 9 esercizi commerciali, alcuni depositi e il loro contenuto, a Milano, Roma, Forlì e nelle province di Perugia e di Terni).

Ora non resta che attendere gli sviluppi delle indagini e sperare che i malcapitati possano rientrare delle loro somme perdute.



Le adesioni al Comitato sono sempre aperte. Trovate tutte le informazioni che vi servono sul sito http://crisa.ccni.it/comitato/

Ulteriori approfondimenti qui e qui


In collaborazione Marco Crisafulli (Presidente del Comitato) e Dany (pc-facile.com)



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: