Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Nea Polis fa visita al GroLug

Condividi:         ale 08 Maggio 07 @ 05:30 am

Nea Polis fa visita al GroLug

Grosseto. Lo scorso sabato 5 maggio 2007, prima dell'inizio di uno dei seminari informatici su GNU/Linux che l'Associazione culturale Grosseto Linux Users Group tiene nella sala multimediale della Biblioteca Comunale Chelliana di Grosseto, gli organizzatori, soci e partecipanti hanno ricevuto la graditissima visita del giornalista RAI Silvio Luise, caporedattore della trasmissione Nea Polis, quotidiano di new media, Internet e tecnologia in onda intorno alle 14.55 su RAI 3.

L'occasione è scaturita dalla ricerca su Internet che Luise aveva effettuato qualche giorno prima, che lo ha portato a conoscenza del ciclo di seminari tenuti dal GroLug e al desiderio di segnalarlo nella loro trasmissione. A tale scopo erano stati chiamati anche degli operatori televisivi per fare riprese sia del seminario che di un breve commento del relatore (e presidente GroLug) Fabrizio Felici, in cui ha presentato il gruppo di appassionati e le motivazioni che li spingono a certi tipi di iniziative, per far conoscere e apprezzare anche ad altri la loro passione e diverso modo di fare informatica, ma pure per scambiarsi reciprocamente conoscenze a tutti i livelli, per crescere in un percorso culturale e formativo quanto più vario e completo possibile, e ha parlato di GNU/Linux e dell'alternativa reale, attuabile e per molti aspetti preferibile a Microsoft Windows, di come esso sia un Software libero cioè non solo gratuitamente installabile e copiabile in ogni circostanza ma anche liberamente leggibile, studiabile, per verificare che fa davvero quello che dice di fare, come possono testimoniare migliaia di esperti programmatori in tutto il mondo, e intrinsecamente molto più stabile, sicuro e al completo riparo dalle quotidiane noie informatiche causate da virus, trojan e malware che affollano internet oggi e i sistemi che per loro natura non sanno ben farvi fronte, come appunto il più usato Windows.

I membri del gruppo GroLug, oltre a essere entusiasti dell'inaspettata (e poco aspettabile) visita, sono concordi con Luise nel pensare che Internet non ha centro e che quindi non solo nei grandi centri urbani ma anche in cittadine di provincia come Grosseto è auspicabile anzi possibile trovare iniziative di condivisione di conoscenza libera e gratuita. Dal loro punto di vista è molto significativo, ed espressione di un'esigenza sempre più sentita, che anche in trasmissioni di rilevanza nazionale si rivolga l'attenzione verso il modo diverso di fare informatica che GNU/Linux rappresenta e rende possibile.

Ricordiamo, per chi ne fosse interessato e volesse parteciparvi, che i seminari si tengono ogni sabato mattina, fino alla fine di maggio, nei locali della Biblioteca Comunale Chelliana; la partecipazione è libera, gratuita, aperta a tutti senza bisogno di prenotazione e per chi lo desideri è anche possibile usare il proprio computer portatile.

Per gli orari, la lista dettagliata degli argomenti e ulteriori informazioni si può visitare il sito www.grolug.org o scrivere un'email a info[@grolug.org].

La data di messa in onda del servizio su Nea Polis sarà comunicata al più presto possibile sul suddetto sito.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: