Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
La musica senza DRM? Un successo! - news originale

La musica senza DRM? Un successo!

Condividi:         ale 2 22 Giugno 07 @ 05:00 am

La musica senza DRM? Un successo!

Vendere brani musicali senza DRM è sicuramente da considerarsi un successo visto i risultati ottenuti negli ultimi mesi da Emi.

L'etichetta ha infatti da qualche mese, in accordo con iTunes lanciando il servizio iTunes Plus, venduto musica senza la protezione DRM. L'incremento delle vendite è stato fulmineo e vertiginoso: 350% di picco, 270% di media; dati confermati dal vicepresidente della Emi, Lauren Berkowitz.

Brani famosi come "Dark Side of the Moon" dei Pink Floyd o "Siamese Dream" degli Smashing Pumpkins hanno fatto registare picchi di download molto alti (+350% la prima con 3600 copie alla settimana, +17% la seconda) senza tralasciare "Come Away with Me" di Norah Jones (+24%), "Oh No" degli OK Go (+77%) e "A Rush of Blood to the Head" dei Coldplay (+115%).

I costi: senza DRM, codifica AAC a 256 KBps a 1,29 € contro lo 0,99 € con DRM.



2 commenti a "La musica senza DRM? Un successo!":
dalba dalba il 27 Giugno 07 @ 08:43 am

EMI: il DRM-free paga

I primi numeri provenienti da EMI sembrano confermare la bontà dell'idea del DRM-free: i brani vengono venduti ad un prezzo maggiorato e gli utenti sembrano gradire la maggiore qualità e le maggiori libertà rispetto ai precedenti walled-garden. Si, la musica senza DRM paga: gli utenti apprezzano, scelgono, comprano, hanno già promosso l'idea.

A pochi giorni dalla messa in commercio dei primi brani senza Digital Right Management, infatti, i dati evidenziano l'ottimo trend iniziale dell'esperimento (che è in verità più un incipit che non una sperimentazione) ed il buon andamento sembra superare quelli che potrebbero essere numeri frutto di un semplice exploit dovuto alla curiosità.


...continua la lettura di questa notizia.
Techtown.it autorizza pc-facile.com a riportare la presente news.

ale ale il 27 Giugno 07 @ 08:44 am

EMI infligge la prima picconata ai DRM

Ad aprile del 2007, ma se ne parlava anche prima, la EMI, una delle maggiori case discografiche del mondo aveva annunciato, attraverso il suo vice presidente Lauren Berkowitz, che avrebbe commercializzato musica senza DRM (Digital Rights Management).

In effetti, insieme ad Apple ha cominciato a diffondere musica priva di quelle odiose protezioni con iTunes Plus e ha reso noto che in tutti i nuovi CD non inserirà più tecnologie anticopia DRM...


...continua la lettura di questa notizia.
Grolug.org autorizza pc-facile.com a riportare la presente news.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: