Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Multidiscount, l'esperienza di un'utente finita bene - news originale

Multidiscount, l'esperienza di un'utente finita bene

Condividi:         ale 1 01 Dicembre 06 @ 10:00 am

Multidiscount, l'esperienza di un'utente finita bene

Il 26 ottobre 2006 un nostro utente, che chiameremo Mario, ci segnala che in data 16 ottobre 2006 ha acquistato dal negozio online Multidiscount un Tv LCD da € 818,00. Ha effettuato il pagamento con carta di credito e ha atteso un avviso del pagamento ricevuto. Dopo un paio di telefonate nelle quali nessuno degli addetti si fa trovare e successivamente alla richiesta di recesso dall'ordine entro i termini stabiliti dalla legge, Mario comincia a chiedersi se mai rivedrà i suoi soldi, vista l'assenza di risposte concrete.

Andiamo per ordine: il 16 ottobre Mario ordina l'LCD, confermato dalla schermata dal sito Multidiscount nella quale viene indicato il n° dell'ordine, la descrizione del prodotto, il prezzo totale, la disponibilità e i recapiti dove chiamare in caso di necessità. Mario dispone della ricevuta online della corretta transizione avvenuta tramite carta di credito.
Il 17 ottobre scrive una mail all'help del sito per sapere se l'ordine è arrivato e dopo quanto riceverà l'articolo ordinato. Nelle ore successive all'acquisto e alla mail, Mario cerca informazioni sul web riguardo la società; Kelkoo ad esempio, per ogni negozio presente nel cataolgo, redige una scheda con i giudizi espressi dai lettori; troverete pareri discordanti, a chi è andata molto bene e a chi no, ricorrendo in alcuni casi addirittura all'intervento di avvocati. Dopo aver fatto la ricerca, preoccupato, scrive un'altra mail all'help di Multidiscount in data 18 ottobre nella quale riferisce ciò che ha letto e che intende quindi annullare l'ordine. Nella stessa giornata gli viene risposto che la disponibilità del prodotto è espressa tra i 5 e i 15 giorni e che non appena sarà possibile ciò verrà spedito; viene poi aggiunto che non si tratta assolutamente di una truffa ma di tempi annunciati anche sul sito.

Il giorno dopo, 19 ottobre, riscrive un'altra mail nella quale evoca il "Diritto al recesso". Gli è possibile farlo, la legge in proposito parla chiaro: D.Lgs. 206/2005 "Codice del consumo, a norma dell'articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229". L'articolo 7 citato non è altro che "Riassetto in materia di tutela dei consumatori". Altro D.Lgs. pertinente è il 185/1999, articolo 5, "se il cliente è un consumatore ha diritto a recedere dal contratto di acquisto per qualsiasi motivo, senza necessità di fornire spiegazioni e senza alcuna penalità".
Altroconsumo riporta una prova sull'efficacia del Diritto di Recesso effettuta con altri siti e deludente è l'epilogo: è molto difficile esercitarlo con risultati dalla parte del consumatore.

Continuamo... in data 20 ottobre Multidiscount risponde con "Abbiamo registrato la sua domanda di cancello e di rimborso del suo ordine" (...) "La preghiamo di scusarci per non aver potuto soddisfare la sua domanda, rimaniamo alla sua disposizione per qualunque informazione suppletiva e speriamo di avere presto il piacere di ritrovarla su Multidiscount.com". Successivamente in altri 3 scambi di mail viene richiesto il numero di conto sul quale risarcire Mario che viene prontamente inviato corredato di tutte le coordinate bancarie necessarie. Da questa data la conversazione diventa a senso unico, è solo Mario a scrivere mail all'help; chiede se il recesso è stato notificato, chiede la restituzione dei soldi, evoca l'entrata in gioco di avvocati... fino all'ultima del 24 ottobre in cui arriva ad invocare sincerità e coraggio.

Una settimana fa Mario ci informa che ha querelato la società alle autorità francesi e si è rivolto all'associazione dei consumatori che lo stanno appoggiando. Il 19 novembre sono scaduti i 30 gg. dall'acquisto, pertanto, essendo scaduto il diritto di recesso, avrebbe dovuto ricevere i soldi; difatti il 17 novembre 2006 Multidiscount ha riaccreditato a Mario gli 818,00 €. Un grazie dovuto alla Finanza francese che è intervenuta scrivendo a Mario una raccomandata nella quale chiedeva se avesse intenzione di fare denuncia formale. Mario si dice contento così e non procederà oltre.



Un commento a "Multidiscount, l'esperienza di un'utente finita bene":
ale ale il 12 Aprile 07 @ 10:56 am

Ulteriori informazioni dal Lesarnaques.com

Si avete problemi di consegna o di rimborso vi consigliamo di contattare la DGCCRF in Parigi chi si occupa di queste problemi.

Per contattarli:
- per mail:
(selezionare Paris, poi contattarli per mail raccontando la vostra storia, numero della commanda, che cosa avete dichiarato nel forum lesarnaques.com e il risultato senza azioni giudiziarie).

- per posta:
DGCCRF du 75
8, rue FROISSART
F-75153 PARIS CEDEX 03

Vi consigliamo anche di contattare questo indirizzo di Monaco con una lettera semplice. Pensiamo che loro possono sbloccare la situazione.
DIRECTION DE LA SURETE PUBLIQUE
3 et 4, rue Louis Notari
98000 Monaco

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: