Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Microsoft propone un'amnistia alla pirateria

Condividi:         webmaster 5 26 Novembre 04 @ 13:00 pm

Microsoft ha annunciato che spera di poter assestare un colpo ai danni dei pirati informatici. La società ha deciso di dare gratuitamente copie di Windows XP a coloro che hanno acquistato un PC con installata una copia pirata del sistema operativo.

Chiunque non sia sicuro della legittimità della propria copia può fare un test sul sito della Microsoft e, se risulterà piratata potrà ricevere a casa sua una copia originale.

L'utente non incorrerà in alcuna sanzione legale - dicono loro -, ma i loro fornitori invece potrebbero. "Il nostro obbiettivo," dice un esponente Microsoft, "non è colpire l'utente finale, ma di arrivare alla sorgente di questo fenomeno."
http://news.zdnet.com/2100-3513_22-5466487.html



5 commenti a "Microsoft propone un'amnistia alla pirateria":
ale ale il 26 Novembre 04 @ 10:06 am

XP in regalo se fai la spia
Microsoft Chi è il rivenditore pirata?

Microsoft regalerà una copia di Windows Xp a tutti gli utenti che confesseranno di averne avuta una copia pirata preinstallata sul proprio computer. Per ottenere il gentil dono, però, non basterà una dichiarazione generica. Gli utenti dovranno anche specificare il nome del rivenditore che ha installato il software pirata. Stando a quanto specificato dal colosso informatico guidato da Bill Gates, ogni utente o società potrà ricevere fino ad un massimo di 5 licenze Windows e avere lo scontrino o la fattura certificante l’acquisto in data antecedente il 1° novembre 2004.

Con questo stratagemma Microsoft intende tagliare quella parte di perdite che fa riferimento ai cosiddetti “Original Equipment Manufacturer” (OEM). In genere, infatti, chi dovrebbe commercializzare computer con applicativi pre-installati “dimentica” di registrare regolarmente i software stessi.

L’iniziativa di Microsoft, che prende il nome di “Windows XP Counterfeit Project”, è accessibile per il momento ai soli maggiorenni residenti nel Regno Unito. Tutti i dettagli sono comunque visibili sul sito Internet della società.

News tratta da Giornaletecnologico.it

Dylan666 Dylan666 il 26 Novembre 04 @ 14:16 pm

È successo proprio ieri a un mio amico che ha portato il PC a riparare, gli è stata sostituita la scheda madre e si è ritrovato con un XP che non digeriva il SP2 in alcun modo (vi ricordate il dubbio se la blascklist era stata tolta, almeno dalla versione completa installabile off-line? Ecco, la risposta è no). Che gente ragazzi... Ma non gli poterva trasferire la licenza che aveva...? È un trucchetto (leggittimo) che sanno pure i muri (o almeno un che fa riparazioni non dovrebbe ignorare...)

http://www.zanezane.net/articoli.asp?id=115

Basta copiare il file C:\Windows\system32\wpa.dbl prima di formattare o cambiare i componenti e poi rimetterlo...

Dylan666 Dylan666 il 26 Novembre 04 @ 14:18 pm

Ops, toppa:

Notate che questa tecnica non permette di:

installare XP su computer diversi con una sola licenza
bypassare il controllo hardware
sostituire la scheda madre senza riattivare


Eppure mi ricordo che c'era un modo per farlo O_o

ale ale il 26 Novembre 04 @ 16:04 pm

Microsoft regala XP a chi denuncia copie irregolari
Microsoft Microsoft premia le "soffiate" e regala una copia di Windows Xp a chi denuncia il possesso di sistemi operativi non orginali.

Microsoft premia le "soffiate" e regala una copia di Windows Xp a chi denuncia il possesso di sistemi operativi non orginali. E' questa l'ultima mossa del colosso di Redmond per combattere la pirateria e scovare i distributori illegali di software. Battezzata "Windows XP Counterfeit Project", l'iniziativa non ha precedenti nel settore informatico.

Ma vediamo come funziona e come si può aderire al singolare progetto. L'invito di Bill Gates è aperto a tutti gli inglesi maggiorenni che utilizano sistemi operativi Microsoft e che sospettano di aver acquistato computer pre-installati illegalmente. Per ottenere la copia regolare in omaggio, ciascun utente dovrà non solo confessare l'utilizzo di una copia non originale, ma denunciare anche il rivenditore colpevole.

Ogni "spia" potrà richiedere un massimo di 5 copie e l'acquisto del pc dovrà essere certificato come antecedente al 1° Novembre 2004. Secondo quanto specificato dal colosso di Bill Gates sull'apposito sito Web, per aderire all'iniziativa ciascun utente non dovrà sostenere alcuna spesa.

Chiari gli obiettivi di Microsoft. Con questa mossa, infatti, la più grande software house del mondo intenderebbe dare un taglio alla continua emoraggia di introiti derivante dai cosiddetti OEM (Original Equipment Manufacturer), ovvero i software pre-installati all'acquisto. A Bill Gates piacciono gli "spioni", distributori avvertiti.

News tratta da Webmasterpoint.org

piercing piercing il 27 Novembre 04 @ 16:07 pm

dyl.. sbagli... la procedura è diversa per ogni versione di XP...

molto probabilmente hanno installato una versione corporate con SP1 preinstallato e con un codice "vecchio"...

e in particolare una versione corporate NON può essere convertita in alcun modo in una versione "normale" (OEM o Full) con regolare attivazione.

il tuo amico può tranquillamente riportare il PC dal tecnico e farsi reinstallare la sua licenza...

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: