Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Microsoft, ecco Office 2013 - news originale

Microsoft, ecco Office 2013

Condividi:         ezechiel2517 1 29 Gennaio 13 @ 23:30 pm

Microsoft, ecco Office 2013
La nuova versione della suite di Microsoft per l'ufficio, che con un notevole sforzo di originalità è stata chiamata Office 2013, è stata lanciata dal colosso di Redmond, il quale ha sottolineato come questa versione sia fortemente influenzata dalle ultime novità nel campo IT: i sistemi cloud e il social network. La migliorata integrazione con il cloud passa anche dall'ottimizzazione di tutte le versioni sulla piattaforma SkyDrive. La seconda invece include connettori e interfacce che sono in grado di far interagire Outlook con Facebook e Linkedin.

Con questa versione Microsoft vuole ribadire il concetto che sta gia portando avanti da un po, ovvero il cambio di rotta dalla vecchia concezione delle licenze permanenti al nuovo sistema delle licenze per sottoscrizione. La versione a sottoscrizione include tutte le funzioni regolarmente disponibili per Office 2013, il che include Word, Excel, Powerpoint, Onenote, Outlook e Publisher, con in allegato tutte le web app di Office. Può essere usata fino a 5 dispositivi che possono essere cambiati in ogni momento e rende disponibili 20GB di storage sulla piattaforma SkyDrive che si vanno ad aggiungere ai 7GB che Microsoft con le normali licenze.

Le licenze per la casa e per gli studenti comprende Word, Excel, Powerpoint e Onenote, la versione commerciale prevede anche Outlook e infine per poter usare Publisher e Access è necessario andare sulla versione professionale. I prezzi vanno dal minimo di 90 euro per la versione Home Premium, fino ai 450 euro della versione Professional, passando da prezzi intermedi per la versione Studenti, si parla di un esborso pari a 125 euro, e per la versione Business, in questo caso il prezzo della licenza è di 250 euro.



Un commento a "Microsoft, ecco Office 2013":
Eduardo Eduardo il 04 Febbraio 13 @ 09:51 am

Microsoft negli ultimi anni sta puntando troppo sull'aspetto "privato" perdendo di vista l'aspetto lavorativo che la missione primaria. La cloud è importante ma non tutti la possono utilizzare, molti dati sono sensibili e non affidabili a sistemi esterni. Win 8 è uno degli aspetti, non è possibile lavorare per ore a braccia tese, è meglio il vecchio mouse e la tastiera.Inoltre la scarsa compatibilità con il pregresso, impone grossi investimenti, non si lavora solo con office. Ergo i miei sistemi, escluso alcuni portatili, sono ancora tutti su XP e non cambiano, con o senza supporto di Microsoft. I sis.op. sono importanti ma i sw applicativi lo sono di più

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: