Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Il micro-robot chirurgo entra nell'organismo

Condividi:         ale 25 Ottobre 04 @ 09:00 am

Misura 20 millimetri per 10 e si può ingerire coma una normale capsula.
ROMA - Lo potremo ingerire bevendo un bicchier d'acqua, come una normale capsula, e lui viaggerà nel nostro intestino fotografando ed eseguendo piccoli interventi. Un microrobot-chirurgo, con la forma di un ragnetto e tanto di zampette, ecco la novità presentata al Congresso Nazionale della Società di Ortopedia, che si tiene a Napoli dal 24 al 28 ottobre. L'ideatore del nuovo microapparecchio, 20 millimetri per 10, è Paolo Dario, docente di robotica biomedica alla scuola superiore Sant'Anna di Pisa. A finanziare il progetto l'IMC-KIST, un istituto pubblico della Corea del Sud.
Un prototipo del robot presentato a Napoli al convegno della SIOT (foto Ansa)

ROBOT INTELLIGENTE - Un anno fa a Napoli era stato presentato il progetto, ma ora il micro robot è una realtà. «Si tratta - spiega Paolo Dario - di una capsula endoscopica attiva, intelligente, che può viaggiare, una volta ingerita, dall'esofago al retto. Questo significa che il congegno può essere telecomandato, ma, essendo intelligente, il micro-robot è in grado da solo di adattare il proprio comportamento a seconda delle circostanze». L'importanza del nuovo apparecchio risiede inoltre nella sua capacità di eseguire compiti da chirurgo: «E' come se un chirurgo entrasse nell'organismo, vedesse il campo operatorio e intervenisse». Proprio in questo il micro robot si distingue dall'attuale endoscopio-capsula (oggi disponibile in alcuni centri clinici) che percorre l'intestino tenue registrando ciò che vede, ma non interviene chirurgicamente.

ALTRE NOVITA' - Il pensiero di Paolo Dario è già proiettato avanti, verso un'ulteriore miniaturizzazione del robot, che possa permettergli di percorrere tutte le strade interne del nostro organismo. Altre, inoltre, le novità che saranno presentate nei prossimi giorni a Napoli. Nando de Sanctis e Giuseppe Guida, presidenti del congresso della SIOT parlano di «osso naturale» e di un «bisturi per prevenire l' artrosi». Sembra proprio che la medicina stia viaggiando verso il futuro. E attraverso la fantascienza.

News tratta da Corriere.it


News correlate a "Il micro-robot chirurgo entra nell'organismo":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: