Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Lsi annuncia il passaggio globale alla produzione esterna

Condividi:         ale 26 Agosto 07 @ 11:00 am

Lsi annuncia il passaggio globale alla produzione esterna

LSI Corporation ha annunciato un’iniziativa strategica per trasferire su scala mondiale il montaggio e il collaudo dei propri semiconduttori e prodotti per sistemi di storage a produttori esterni. L’iniziativa produrrà una migliore efficienza dei costi tramite l’adozione di una struttura di costi variabile e una maggiore scalabilità senza ulteriori investimenti di capitale. L’iniziativa fa parte di un piano di accelerazione degli affari in tre fasi precedentemente annunciato e che è stato adottato da LSI a seguito della fusione con Agere Systems il 2 aprile 2007.

Contemporaneamente a questa iniziativa, LSI ha firmato un accordo definitivo per la vendita delle proprie strutture di montaggio e collaudo di semiconduttori di Pathumthani, in Tailandia, alla STATS ChipPAC Ltd per un valore di circa 100 milioni di dollari. L’impianto tailandese copre un’area di circa 41.000 mq e impiega circa 1.100 persone.

I termini dell’accordo prevedono che STATS ChipPAC offra impiego sostanzialmente a tutti i dipendenti LSI presso la sede, mentre la forza lavoro non impiegata nella produzione diretta dovrebbe continuare a lavorare presso LSI. STATS ChipPAC e LSI stipuleranno inoltre ulteriori accordi che comprendono un accordo pluriennale per la produzione e il collaudo e un accordo per il trasferimento dei servizi.

Si prevede che la transazione venga completata entro 90 giorni, soggetti alla soddisfazione delle comuni clausole di chiusura e all’approvazione delle autorità.

LSI ha inoltre annunciato che trasferirà le attività di montaggio e collaudo dei semiconduttori e dei sistemi di storage eseguite presso gli impianti di Singapore e Wichita, Kansas, agli attuali partner esterni di produzione. Il passaggio di tali attività sarà completato nella prima metà del 2008.

In seguito alle operazioni di cui sopra, LSI eliminerà circa 2.100 posizioni produttive nel mondo. Il passaggio ridurrà le spese di capitale da 20 a 25 milioni di dollari a partire dal 2008 e produrrà un effetto positivo a lungo termine sui margini di fatturato.

Abhi Talwalkar, presidente e amministratore delegato di LSI, ha dichiarato: “A seguito dei passi che stiamo intraprendendo oggi, LSI si troverà in una posizione privilegiata per impiegare l’ecosistema produttivo esterno mondiale e ridurre ulteriormente i propri costi, migliorando i margini di fatturato nel corso del tempo. Inoltre prevediamo notevoli vantaggi da ulteriori opzioni di outsourcing e dalla capacità di offerta globale.”

LSI continua a mantenere interesse per Silicon Manufacturing Partners Pte. Ltd., la sua struttura di produzione di wafer per circuiti integrati di Singapore, in proprietà congiunta con Chartered Semiconductor Manufacturing.

In data 26 luglio 2007 l'azienda ha reso noti i risultati del secondo trimestre e ha annunciato un incontro degli analisti per il 31 luglio 2007 a New York City.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: