Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
La pre-beta di Windows 8 è già in rete - news originale

La pre-beta di Windows 8 è già in rete

Condividi:         Mikizo 27 Aprile 11 @ 17:00 pm

Microsoft non ha ancora annunciato la possibile data di rilascio e neppure un possibile nome, che sia di lavorazione o definitivo, di quello che sarà il successore di Windows 7, ma ciò nonostante si susseguono in rete le apparizioni di versioni pre-beta - assolutamemente non ufficiali - del nuovo sistema operativo.

In questi giorni ne è apparsa un'altra, già la seconda nell'ultimo mese. È stata rilevata dagli utenti del sito Beta Archive, che la citano come "Windows 8 version 6.2.7955.0 milestone 2". La versione sarebbe disponibile sui server FTP del sito, che richiede però un account utente per l'accesso.

Le release "milestone" di Microsoft sono versioni pre-beta dei suoi prodotti, in genere realizzate soltanto per uso interno ed a scopo di test. La prima release pubblica potrebbe dunque essere ancora molto lontana, anche se alcuni siti, come WinRumors, ipotizzano che possa invece vedere la luce nei prossimi mesi.

Gli utenti che hanno provato questa versione di quello che per ora viene chiamato da tutti "Windows 8" dicono che ha una interfaccia utente in stile "Ribbon", simile a quella usata nelle versioni 2007 e 2010 di Microsoft Office: una grossa barra contiene tutti gli strumenti rappresentati in forma grafica di icone e raggruppati per categorie. Questa specifica milestone disporrebbe anche di un software per la webcam, di un lettore di file PDF, di un task manager ridisegnato e di un nuovo browser.

Microsoft sta nel frattempo sviluppando una versione del sistema operativo per i processori ARM, pensata per rivolgersi al mercato dei tablet, che è in travolgente crescita e fa tanto gola al marchio di Redmond.

La settimana scorsa Microsoft aveva annunciato che, nei 18 mesi trascorsi dal rilascio, Windows 7 ha venduto oltre 350 milioni di licenze in tutto il mondo. Inutile ricordare però che la stragrande parte di questa cifra è relativa alle licenze preinstallate sui PC.

Ovviamente, Microsoft ha rifiutato di confermare l'autenticità della versione milestone. Il fatto però che queste versioni riescano così frequentemente ad apparire in rete lascia supporre che l'azienda preferisca valutare l'opinione degli utenti anche durante la prima fase di lavorazione, una cosa che in passato non aveva tenuto particolarmente in considerazione - con risultati non sempre confortanti, vedere ad esempio il caso di Windows Vista.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: