Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Quell'italiano di Steve Jobs: Mac, iPhone e iPad ispirati a Olivetti

Condividi:         webmaster 07 Ottobre 12 @ 14:00 pm

Steve Jobs deve tutto all'Italia, sono stati i nostri designer e il nostro amore per l'estetica a fare di un abile imprenditore il genio della Apple. È l'affascinante tesi di Art Molella, presidente del Lemson Center for Study of Invention and Innovation al Museo nazionale della storia americana di Washington, che al fondatore della Apple - scomparso esattamente un anno fa - ha dedicato l'articolo «L'anima italiana di Steve Jobs».

Tutto è iniziato nel 1981. «Come riporta Walter Isaacson nella sua biografia - spiega Molella al sole24ore.com - la presenza di Jobs alla International Design Conference di Aspen fu per la sua carriera un momento cruciale. La conferenza era dedicata quell'anno alla devozione totale per il design italiano, e per Jobs fu l'occasione di incontrare, tra le altre celebrità italiane, il designer Mario Bellini, il regista Bernardo Bertolucci, Sergio Pininfarina, Susanna Agnelli». «Ero andato a venerare i designer italiani, proprio come il bambino che è in Breaking Away venera i motociclisti italiani» dirà Jobs a proposito di quell'incontro, aggiungendo: «È stata una fonte di ispirazione incredibile». Allo stesso incontro dell'Aspen Institute, Jobs ha anche imparato ad amare il design della scuola Bauhaus...



Continua a leggere questa notizia su ilsole24ore.com.


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: