Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Google Chrome, imbattibilità caduta - news originale

Google Chrome, imbattibilità caduta

Condividi:         ezechiel2517 09 Marzo 12 @ 09:00 am

Mentre il primo giorno del Pwn2Own, il ritrovo annuale per hacker, volgeva al termine lo scorso mercoledì, nessun browser aveva subito più violazioni di Google Chrome. Il browser di Mountainview è caduto vittima di un attacco che ha sfruttato una vulnerabilità ancora sconosciuta dell'ultima versione. Se a questo si aggiunge che in un evento separato sponsorizzato dalla stessa Google e che si teneva a pochi chilometri di distanza, Chrome ha subito un secondo attacco zero-day.

Si tratta comunque di un evento piuttosto raro, non ci sono infatti notizie di attacchi zero-day che abbiano colpito Chrome nel quotidiano e nei passati 3 anni, il browser di Google ne è sempre uscito pulito e inviolato, mentre Internet Explorer, Firefox e Safari avevano tutti e tre subito attacchi più o meno gravi. La ragione principale che ha aiutato Chrome ad essere il browser meno violato degli ultimi anni è sicuramente il sandbox, che isola i contenuti web all'interno di un perimetro ristretto e separato dal resto del sistema operativo.

"Abbiamo pwnato Chrome per rendere chiaro il messaggio a tutti" ha detto Chaouki Bekar, il CEO della Vupen Security, coloro che hanno messo a segno il primo attacco zero-day su Chrome "Volevamo mostrare che pure Chrome può essere violato".

Come detto, questo non è stato l'unico caso. In un secondo evento, che Google ha chiamato "Pwnium", un certo Sergey Glazunov ha sferrato un attacco che gli ha permesso di bucare il sandbox e eseguire codice sulla macchina. Scherzeto che gli è valso il premio di 60000 dollari messo in palio da Google.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: