Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Francia, Sarkozy: condividi illegalmente? Ti disconnetto! - news originale

Francia, Sarkozy: condividi illegalmente? Ti disconnetto!

Condividi:         ale 10 19 Giugno 08 @ 15:00 pm

Sarkozy non scherza: per sconfiggere la pirateria ci vuole il pugno di ferro.

I francesi che si collegheranno per condividere file non legalmente verranno disconnessi: è questa la soluzione che il Presidente Nicholas Sarkozy ha proposto per combattere definitivamente la piaga della pirateria. Entro l'anno quasi certa l'approvazione.

La disconnessione (preceduta da due avvertimenti all'utente) sarà ad opera degli ISP che dovranno collaborare con l'Alto Commissariato per la protezione del diritto d'autore, un organo di controllo a cui i detentori di Copyright potranno fare riferimento in caso di problemi di violazione.



10 commenti a "Francia, Sarkozy: condividi illegalmente? Ti disconnetto!":
nico nico il 20 Giugno 08 @ 14:11 pm

si...ma certo, come no!!
Gli ISP comunicheranno sicuramente all'alto commissariato chi condivide, ma come sono ottusi in Francia???
Se gli ISP dovessero comunicare chi condivide illegalmente, per poi disconnetterlo, su tutta la linea nazionale rimarrebbero si e no 1000 utenti (giusto quelli che non hanno internet), se alle compagnie telefoniche bastano un migliaio di persone per far quadrare il bilancio...che comunichino purè chi condivide...

Mirco Mirco il 23 Giugno 08 @ 07:42 am

Colpirne uno per educarne 100, si riduce dell'1% il profitto ma si aumenta enormemente la banda disponibile.

Anonimo Anonimo il 23 Giugno 08 @ 10:29 am

CONDIVIDERE FILE SENZA PAGARE I DIRITTI D'AUTORE E' COME RUBARE,,,,
FAR PAGARE UN CD 30 EURO E' DA CRIMINALI

Enrico Enrico il 23 Giugno 08 @ 14:25 pm

Ma se non si scarica dai vari p2p a che serve il computer?
Dovete sapere che il computer,non serve a NIENTE (a casa),come hanno capito tutte le persone intelligenti

Anonimo Anonimo il 23 Giugno 08 @ 22:59 pm

.....CONDIVIDO....................

Sephiroth Sephiroth il 25 Giugno 08 @ 00:36 am

Io uso p2p ma sentire dire che il pc non serve a nulla.. è da idioti.. sappiate che il pc è una macchina incredibile.. studiare il pc è una delle cose più belle. Per quanto riguarda la legge francese.. mi piacerebbe sapere cosa ne pensano gli utenti che PAGANO una flat

Anonimo Anonimo il 26 Giugno 08 @ 17:11 pm

Ricordo a tutti che il p3p non è solo lo scambio di materiale illegale ma anche una preziosa fonte di documentazioen e risorse che gli utenti "normali" mettono a disposizione.
Secondo me è illegale rendere illegale lo scambio dei files.

LuckyHVR LuckyHVR il 27 Giugno 08 @ 16:03 pm

Peer To Peer: la Svezia verso la legalizzazione della pirateria
Pirateria
Svolta contro le leggi che trasformano gran parte della popolazione adulta in criminali.

Lo scorso 8 Giugno 2008 il Vänsterpartiet (la sinistra svedese) ha votato a favore di una mozione per legalizzare il file-sharing anche quando infrange il diritto d'autore. Più precisamente verrebbero legalizzati l'upload, la condivisione, il download e l'utilizzo di opere coperte da copyright solo per uso personale.

Un brano della mozione riporta: "Per molti di noi nel Partito di Sinistra il file-sharing è qualcosa di positivo esattamente come lo sono le librerie pubbliche". La mozione afferma inoltre che molte delle recenti iniziative di controllo in stile Grande Fratello atte a combattere il file-sharing, così come alcune sentenze arbitrarie contro individui, sono inaccettabili...

il p2p NON e' RUBARE!!
Rubare e' sottrarre qualcosa a qualcuno.
Se io scarico un cd che tanto non comprero' mai,
anche se non esistesse internet, non faccio
nessun danno a nessuno e nemmeno un mancato guadagno
a nessuno,mettetevelo bene in testa.

webmaster webmaster il 27 Giugno 08 @ 18:00 pm

ciao lucky,
interessantissimo paragone quello che fai: p2p = librerie pubbliche.
non ci avevo mai pensato, ma il paragone è legittimo. se posso prendere in prestito un libro (e il periodo per cui posso tenerlo è, nella maggior parte dei casi, molto lungo) allora non capisco perché non potrei prendere in prestito una canzone dallo stato...

wm

Alfio Alfio il 30 Giugno 08 @ 13:37 pm

""il p2p NON e' RUBARE!!
Rubare e' sottrarre qualcosa a qualcuno.
Se io scarico un cd che tanto non comprero' mai,
anche se non esistesse internet, non faccio
nessun danno a nessuno e nemmeno un mancato guadagno
a nessuno,mettetevelo bene in testa.""

Qui ti sbagli a parte il mancato guadagno immaginario delle major ed ora anche dei provider se viene approvata ...

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: