Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Foxconn, un altro suicidio

Condividi:         webmaster 20 Giugno 12 @ 07:00 am

Un operaio cinese che lavorava da un mese nello stabilimento Foxconn di Chengdu si è tolto la vita. E' il primo caso da quando l'azienda aveva promesso migliori condizioni di lavoro. Le autorità indagano.

Non si arresta la serie di suicidi dei lavoratori cinesi impiegati presso Foxconn. L'ultimo caso è accaduto a Chengdu e riguarda un giovane di 23 anni che si è buttato dalla finestra del suo appartamento poco distante dall'impianto Foxconn.

Il ragazzo lavorava per l'azienda da circa un mese. La polizia sta indagando sul caso.

Si tratta del primo suicidio da quando Foxconn aveva promesso di migliorare le condizioni lavorative dei propri dipendenti. In seguito a un'indagine commissionata da Apple, la Fair Labor Association aveva messo in luce le critiche condizioni lavorative degli operai cinesi: turni massacranti, stipendi bassi, lavoratori minorenni...



Continua a leggere questa notizia su punto-informatico.it.


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: