Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Fimi sul caso Peppermint diffusione abusiva e pirateria musicale

Condividi:         ale 23 Luglio 07 @ 08:30 am

Fimi sul caso Peppermint diffusione abusiva e pirateria musicale

Caso Peppermint: per le etichette indipendenti la diffusione abusiva di brani musicali sulle reti p2p può essere fatale. Secondo la dichiarazione del presidente del gruppo piccola e media industria di FIMI, Mario Allione.

"È difficile comprendere come un’attività illecita, come la condivisione di brani musicali nelle reti p2p, possa trovare una tutela nella privacy di un utente che, consapevolmente e volontariamente, mette in evidenza a tutti il contenuto del suo computer", ha dichiarato il presidente del gruppo piccola e media industria di FIMI, Mario Allione.

"Oggi le etichette indipendenti, che hanno un repertorio spesso di nicchia e con cataloghi contenuti, subiscono le conseguenze più gravi della pirateria digitale: una indie lavora molto spesso intorno ad un unico progetto, con grossi investimenti in termini di ricerca e sviluppo, la cui diffusione illecita nelle reti p2p rischia di determinarne la morte immediata"...


...continua la lettura di questa notizia.
Assodigitale.it autorizza pc-facile.com a riportare la presente news.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: