Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Fenomeno Retrogames, quando il passato riemerge - news originale

Fenomeno Retrogames, quando il passato riemerge

Condividi:         gama 30 Gennaio 07 @ 10:00 am

Fenomeno Retrogames, quando il passato riemerge

In tempi dove la grafica tridimensionale ad alta risoluzione o nuovi sistemi di controllo la fanno da padrone, tornano sempre più i videogiochi "di un tempo". Chicche per appassionati o facile quadagni a costo quasi zero?

Chi non conosce "Strett Fighter 2"? Oppure "Super Mario Bros"? "Sonic the Hedgehog" della Sega? Questi giochi sono solo un paio d'esempi di videogiochi che ormai hanno un bel paio di lustri sulle spalle. Le console in cui hanno visto la luce sono morte da tempo, sopraffatte da altri sistemi d'intrattenimento sempre più potenti.
Trovare i giochi che hanno fatto storia, o semplicemente con i quali siamo cresciuti e si hanno nel cuore é ormai difficile. Tutti questi giochi entrano nella definizione retrogames, giochi vecchi, colossi ai tempi, ricordi oggi.

Grazie a Internet e ad ogni comune computer è possibile emulare parte di questo passato, anche se, a causa dei diritti d'autore, non possedendo la copia originale del gioco si possono giocare per sole 24 ore, dopo di ché si entra nell'illegale.
Questo fenomeno é sempre rimasto relativamente circoscritto ai pochi "fanatici" del retrogaming, ma le grandi industrie dell'intrattenimento ludico, con l'arrivo delle nuove console col pieno supporto online, hanno deciso di rendere il passato alla portata di qualunque giocare.

Che abbiate una Xbox360, un Wii o che compriate a marzo la Playstation3 l'idea é sempre la stessa. Grazie ad appositi canali on-line i videogiocatori potranno scaricare dalla rete e quindi giocare sulla propria console preferita i giochi che hanno fatto storia, senza particolari adattamenti. Giocare ad esempio a "Strett fighter 2" é ora semplice, veloce, ma sopratutto totalmente legale!

Piccola particolarità? Come è logico aspettarsi il prezzo che lascia perplessi: pagare dai 5 ai 10 Euro giochi che hanno ormai diversi lustri sulle spalle è forse un po' eccessivo... che sia un semplice sistema per fare grandi guadagni a costi minimi? Inoltre per chi avesse acquistato in passato un determinato gioco, doverlo ricomprare non é forse eticamente scorretto?

Una cosa è certa, il mercato dei retrogames è vecchio poco meno del fenomeno videogioco, ma solo ora inizia a diventare importante, tanto che Nintendo, Sony e Microsoft non perdono troppo tempo per aggiornare di settimana in settimana la propria offerta online. Gli emulatori di certo resteranno, ma come competere col piacere di giocare di nuovo sul proprio televisore di casa?


News correlate a "Fenomeno Retrogames, quando il passato riemerge":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: