Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Far Web: gli internauti ed il senso civico - news originale

Far Web: gli internauti ed il senso civico

Condividi:         Heba 11 Aprile 06 @ 09:30 am

Far Web: gli internauti ed il senso civico

Il senso civico può essere vissuto in modo diverso da persona a persona poichè ognuno ha studi, cultura, personalità e interpretazione della legge diversa dagli altri.

In internet il senso civico sembra proprio non esistere o forse si è solo nascosto. Nascosto da quella sensazione di libertà che dà internet; sul web sembrerebbe essere tutto permesso: se è disdicevole entrare in un negozio e rubare un libro, una penna o un televisore, su internet no, tutto ciò che è vergognoso fare nella realtà sul web è concesso.
E' realmente così?

No, non è proprio così come si crede perché le leggi esistono e regolamentano anche internet, non solo la realtà. Ma anche dove non arriva la legge, dovrebbe arrivare il buon senso ed il senso civico che si deve utilizzare nei rapporti interpersonali; molti però si dimenticano di utilizzare quello che la legge chiama "il senso del buon padre di famiglia", ossia, aver fatto tutto il possibile per evitare alcuni eventi che possono essere deleteri per qualcuno.

Cerco di spiegarmi con un esempio: se entro in un sito e noto che uno dei banner non viene visualizzato correttamente aprendosi fino a metà pagina, tanto che crea problemi nella visualizzazione di tutto il sito, poiché sicuramente programmato nello stesso modo, il senso del buon padre di famiglia dovrebbe contattare come naturale il webmaster e informarlo dell'anomalia riscontrata; questo perché non solo visualizzando meglio il sito noi ne avremmo un beneficio e quindi riusciremmo a leggere meglio non dovendo affaticare i nostri occhi, ma anche gli altri, nonché il sito stesso che non risulterà ostico e potrà crescere perché letto da molte più persone. La maggior parte delle persone infatti appena vedono una pagina illeggibile chiudono immediatamente il sito, gli altri ricorrono alla lettura affaticata.

Ed è proprio questo il punto: ognuno pensa che non debba fare nulla o non possa fare nulla, chiude e passa ad altro, altri sono convinti che non è di loro competenza. Alcuni webmaster si scocciano che gli si dica che hanno errato, sbagliare è umano, altri fanno finta di nulla non sapendo bene cosa devono fare, altri si disinteressano del tutto di queste cose e cestinano le e-mail che vedono bollandole come spam.

Dov'è finito il senso civico che ci contraddistingue così bene nella realtà? Se vediamo una persona che getta la carta per terra, dissentiamo, lo guardiamo male, scuotiamo la testa, magari lo rimproveriamo, qui vediamo qualcuno che sporca un sito, volontariamente o meno e...lo lasciamo fare tranquillamente? Perché?

Alcune persone si disinteressano della sorte del proprio sito, piuttosto che della propria community, utenti che si disinteressano di ciò che gli gira intorno e si disinteressano di se stessi. E' come con la proprietà statali, disinteressandosi dei vandali che le sfregiano, ci si disinteressa di una nostra proprietà poiché le proprietà statali sono anche nostre. Il web è di tutti e di nessuno, se vogliamo mantenerlo pulito è compito di tutti fare in modo che lo sia; lasciare che siano sempre gli altri a prendere le iniziative al nostro posto, quando potremmo benissimo fare uno sforzo noi non lo ritengo molto corretto, il tempo del far west è concluso da tanto mi pare.


News correlate a "Far Web: gli internauti ed il senso civico":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: