Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Più usi Facebook più sei triste - news originale

Più usi Facebook più sei triste

Condividi:         ezechiel2517 5 22 Gennaio 12 @ 09:00 am

Ci sono un sacco di motivi per essere tristi nel mondo di oggi, ma tra i vari motivi che vi possono venire in mente, forse Facebook non è tra questi. E invece una ricerca di una Università dello stato dello Utah ha trovato che è proprio il social network a dare un buon contributo alla depressione degli utenti.

Secondo lo studio Facebook ci rende tristi, ma perchè? E' tutta colpa delle foto dei nostri amici e conoscenti. Le foto infatti, in genere fanno vedere persone sorridenti, contenti, che si stanno divertendo e che quindi danno un senso di felicità. Ovviamente a tutti piace sorridere alla camera anche se il sorriso potrebbe non essere del tutto reale ma un filo 'gonfiato'. Gli altri, guardando le foto, potrebbero pensare che i loro amici sono più felici(più felici di quello che sono in realtà) e quindi che le loro vite sono meno felici... da li a pensare che la propria vita è triste il passo è breve.

I sociologi Hui-Tzu Grace Chou e Nicholas Edge, che hanno supervisionato la ricerca, hanno dichiarato di aver intervistato 500 studenti, chiedendo loro quanto si sentivano d'accordo con alcune frasi come "Molti dei miei amici hanno una vita migliore della mia" e "La vita è ingiusta".

Dopo aver fatto valutazioni su razza, genere, religione e stato civile, è emerso un filo conduttore che ha portato i ricercatori a trarre la conclusione che più tempo uno passa sul social network, più pensa che gli altri abbiano una vita migliore della sua.



5 commenti a "Più usi Facebook più sei triste":
Whyckie-Queenie Whyckie-Queenie il 23 Gennaio 12 @ 11:52 am



verissimo,questo studio,oltre a rivelare la completa congiunzione tra l'uso del social e l'aumento di depressione..., denota anche un aspetto ancora più schifoso: l'esibizionismo sfrenato mirato all'ostentazione della propria felicità nei confronti degli altri...spesso certa gente carica un album di 200 foto con lo scopo di MOSTRARE agli altri il proprio status di persona dalla vita perfetta...alla mulino bianco insomma...dove ci si sveglia felici, si fanno le vacanze a miami felici, si vive una vita di coppia felice e bla bla bla..tutto ciò è deleterio per chi non ha una vita da mulino bianco..per questo tende prima di tutto a deprimersi ancora di più, e in secondo luogo tende ad allontanarsi da questa gente schifosamente felice....

marastina marastina il 23 Gennaio 12 @ 15:03 pm



Come tutti gli studi a "campione", l'attendibilità è molto discutibile. Tra gli intervistatipotrebbe esserci stata un'alta percentuale di insoddisfatti cronici, pessimistie insicuri.Credo che già il fatto che si passi molto tempo sui social network, la dica lunga sulle problematiche di fondo che già sono in essere nei soggetti intervistati perchèpresumo di aver capito che non lo abbiano chiestoa persone che ci passano del tempo accettabile ma a chi ci passa ore ed ore.Penso che sel'uso, diventa abuso è sempre sinonimo di un disagio personalese mai aggravato da FB ma non che esso sia scatenante.Arrivo anche a pensare che la maggior parte dei soggettifossero anche tendenzialmente invidiosi ...forse perchè quandoguardo qualcuno che sorride in foto, ne sono felice e penso che se la felicità tocca gli altri, sicuramente toccherà anche me per cui non mi deprimoaffatto:-)La vita di chiunque ha alti e bassi e forse quando sono felice io , altri lo sono meno non per questo mi devo sentire in colpa seesterno la mia felicitànèdemonizzo chi lo è quando non lo sono io. La perfezione non è di questo mondo e pensarese qualche foto sorridente ci fa somigliare a certe pubblicità demenziali, onestamente lo trovo eccessivo. Voler"fermare" qualche momento bello conuno scatto nonpenso sia un affronto all'altrui vera o presunta infelicità. La vita è bella a prescindere dagli altri e quando lo è meno bisognerebbe cercare di "aggiustarsela" da soli senza incolpare FB.

marlon marlon il 24 Gennaio 12 @ 07:05 am

Fatemi capire...
Se guardo il telegiornale, che non fa altro che sbattermi in faccia le tragedie più cruente, mi intristisco e cado in depressione.
Se guardo Facebook, che mi mostra gente (più o meno fintamente) sorridente, mi incupisco, divento rancoroso e cado in depressione.
La pubblicità, invece, in cui vedo solo situazioni felici e persino le modelle che pubblicizzano creme e tisante contro la cellulite sono magre come portaombrelli e belle come Miss Italia, mi salta addosso l'invidia e... cado in depressione.

Dio bonino!
E poi?
Meno male che le lamette da barba di un tempo non si trovano tanto facilmente, altrimenti sarebbero tutti a tagliarsi le vene! :-)))

Sarà mica che, a qualunque azione (es.: mostrare immagini di un tipo o di un altro) possa corrispondere la risposta ad un questionario che rispecchia l'UMORE DEL SOGGETTO più che non l'effetto che le immagini stesse hanno avuto su di lui?

Non sarà che la "lettura" dei tabulati possa essere influenzata da quel che si desidera far emergere?
Chi ha preso quattrini per far questa ricerca, che figura ci avrebbe fatto se non fosse emerso alcunché?
Non era forse meglio se veniva fuori qualcosa di inquietante?

Santo Cielo come mi DEPRIMONO questi studi! :-)))

watermark watermark il 30 Gennaio 12 @ 15:46 pm

Effettivamente non ho mai capito se notizie di questo tipo sono trovate pubblicitarie o comunque con qualche scopo preciso oppure c'è gente che viene pagata per fare davvero questi studi, che a parere mio lasciano il tempo che trovano...

Anonimo Anonimo il 09 Febbraio 12 @ 09:18 am

fanc|_| lo feissbuk e quelle vaccate colossali. se ho delle fotografie , le mostro solo ai miei amici e famigliari. e non ci credo che la gente possa avere 500 amici online, gente che conosce a mala pena e con cui chatta o ha scritto insieme sui forum..(altro orrore: vita nei forum = zero vita reale)

@facebookkari: ritirate le vostre voto e i vostri dati finche siete in tempo, potete ancora vivere normalmente se volete.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: