Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Due parole sugli editor WYSIWYG per il Web

Condividi:         ale 20 Settembre 04 @ 10:00 am

Come avrete visto la funzione di inserimento articoli utilizza un editor web What You See Is What You Get. Si tratta di TinyMCE, un software open sorce disponibile qui. Per carità si tratta di un prodotto senza nessuna pretesa, ma che funziona abbastanza bene ed è compatibile sia con i browser della famiglia Mozilla, tra cui anche il buon Firefox, sia con Internet Explorer.

Fatta eccezione per Amaya, nato proprio come sistema per l'editing dei documenti on line, il primo browser a consentire di modificare dinamicamente il contenuto di una pagina è stato proprio Internet Explorer. Questi HTML editor si programmano attraverso l'uso della funzione execCommand. C'è un interessante articolo che mostra alcuni esempi d'utilizzo della stessa e fornisce un'idea di come costruire un editor HTML per il web.

Non è assolutamente semplice realizzare da soli ed in poco tempo un sistema del genere e così ho perso diverse ore, anzi probabilmente due giorni, a cercare un prodotto decente che facesse al caso di Programmazione.it. Non avendo particolari pretese, ho setacciato il web in cerca di di un editor che fosse compatibile sia con IE, che con Mozilla. Sono stato molto attento nella realizzazione di Programmazione.it, a mantenere la compatibilità con tutti i browser più diffusi.

Sono dunque partito da HTMLAREA3, utilizzato o fatto per un CMS nomato Mambo. Dopo aver speso qualche ora cercando di integrarlo, accorgendomi purtroppo della sua forte dipendenza dal suddetto Contenent Management System, ho deciso di navigare ancora un po'.
Su suggerimento di un amico ho ricominciato da qui, per poi approdare su dmoz, dove ho trovato ancora altre risorse.

Debbo dire che ho scartato a priori molti degli editor presenti nelle due liste, vuoi per la loro incompatibilità con Mozilla e fratelli, vuoi perché le demo non erano funzionanti o semplicemente penose.
Alla fine mi sono fatto impressionare da un prodotto commerciale dal costo tuttavia abbastanza ridotto. Sto parlando di wysiwygPro, editor ricchissimo di funzionalità, ma scritto dalle mani di un muratore, non da quelle di un programmatore. Il supporto? Inesistente!
Debbo dire di aver gettato 49 dollari nella spazzatura. Ma non sono tanto i 49 dollari che mi hanno fatto come arrabbiare, quanto l'indifferenza del suo autore. L'aver visto che non risponde ai post sul forum di supporto, né al sottoscritto, né ad altri utenti e quando lo fa, fornisce risposte evasive ed inutili. Di correggere i bug poi non se ne parla neppure, anche se l'editor ne è pieno zeppo.

Probabilmente non avrei mai scritto male di questo editor, se non fosse per il comportamento del suo autore, che mi ha particolarmente irritato. Così mi prendo questa piccola soddisfazione di screditare il suo prodotto affinché altri evitino in futuro di ripetere la mia negativa esperienza.

Per la cronaca, alla fine l'editor che ho utilizzato, free e sotto LGPL, che si chiama TinyMCE, l'ho scovato facendo una ricerca con Google.

Filippo Fadda - Programmazione.it



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: