Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
eBay, di tutto di più... anche reperti archeologici - news originale

eBay, di tutto di più... anche reperti archeologici

Condividi:         ale 04 Marzo 08 @ 10:15 am

La denuncia arriva da Telefono Antiplagio Antiebay che per mezzo di un Comunicato Stampa punta l'attenzione su aste nelle quali è in vendita materiale archeologico.

Come descritto dagli stessi nelle aste oggetto di accusa è stato messo in vendita materiale proveniente dalla Valle dei Templi di Agrigento, in particolare del
Tempio di Ercole. Somma richiesta, poco meno di un Dollaro.
Una testa in marmo bianco dell'imperatore Settimio Severo del II o III secolo d.C., con tanto di iscrizione, a 9.000 Dollari e svariati lotti di monete romane da 15 a 22,50 Euro.

Telefono Antiebay dichiara
"la normativa italiana prevede che se non si è in grado di dimostrare la legittima provenienza dei reperti (non basta la ricevuta fiscale del venditore, nè quella della vincita all'asta) è obbligatorio comunicare al Ministero per le Attività ed i Beni Culturali o alla Sovrintendenza di appartenenza l'avvenuto acquisto, presentando l'oggetto da far visionare ad un archeologo, con due fotografie, insieme alle ricevute della compravendita. Dopo di che sarà
rilasciata autorizzazione scritta a possedere il bene. Se non si segue questa procedura, chiunque può essere denunciato per ricettazione ed omissione di comunicazione all'autorità competente.
Telefono Antiebay ha invitato l'on.le Francesco Rutelli ad informare il Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Milano, dove ha sede anche eBay Italia srl, per avviare le indagini necessarie a scoprire l'identità dei venditori, far rientrare in Italia i reperti archeologici trafugati e valutare le eventuali responsabilità di eBay, che trae il suo profitto dalle compravendite lecite ed illecite. In precedenza, infatti, Telefono Antiebay aveva già segnalato aste di allucinogeni ed accessori per sostanze stupefacenti, articoli esoterici, reliquie di santi, sim anonime, software contraffatti e software-spia, merci e farmaci rubati, divise e distintivi militari, sostanze dimagranti, anti-autovelox, animali, telefonini sbloccati, traffici di valuta e biglietti falsi, bagarinaggio e pubblicità ingannevole.


I link alle aste dei reperti archeologici menzionati: 1-2-3.

Maggiori informazioni www.antiplagio.org.



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: