Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

E-mail Mobile, Impressionante Giro d’Affari

Condividi:         ale 18 Dicembre 07 @ 08:30 am

Secondo Frost & Sullivan entrate destinate a passare da 1.86 a 6.65 miliardi di euro in pochi anni.

L’e-mail wireless (senza fili) è uno dei più grandi segmenti del mercato delle applicazioni per la telefonia mobile. La sua base installata continua a crescere dal momento che nuovi clienti scelgono questa soluzione e con questa scelta riescono ad ampliare il loro raggio operativo. Con il tempo questa applicazione è diventata una necessità, e c'è una spinta crescente del mercato da parte degli utenti finali per formulare strategie mobili centrate sull’e-mail senza fili.

Una nuova analisi di Frost & Sullivan (http//:www.enterprisecommunications.frost.com) sui Mercati europei dell’e-mail mobile rivela che questo mercato ha avuto entrate pari a 1.86 miliardi di euro nel 2007 e si pensa che queste raggiungeranno i 6.65 miliardi di euro nel 2012.

“Il business case che illustra i benefici della connettività mobile è ben capito e apprezzato – spiega l’analista di Frost & Sullivan Shomik Banerjee -. La connettività mobile non solo migliora la flessibilità, ma anche permette di prendere decisioni più velocemente e aumenta l’efficienza dal momento che permette di utilizzare del tempo che altrimenti sarebbe sprecato, per esempio mentre si viaggia. Complessivamente, migliora l’efficacia di chi usa questa applicazione negli affari”.

Gran parte degli operatori della telefonia mobile europea hanno creato un portfolio e-mail mobile che comprende soluzioni di terze parti come BlackBerry, Good e Microsoft, come pure propri servizi di push e-mail (messaggi di posta elettronica inviati e ricevuti in costante e automatica sincronizzazione) basati su prodotti di ditte come Visto, Seven e Nokia/Intellisync. I partner RIM (Research in Motion) offrono la modalita’ servizi internet BlackBerry, che permette agli abbonati di collegare il loro account personale (per esempio su Gmail o MSM) a un servizio push e-mail BlackBerry, gestito dai suoi operatori. Queste offerte sono destinate a consumatori, piccole imprese e a una categoria che si pone tra consumatori e coloro che usano il servizio come imprenditori professionisti (“prosumers”).

Tuttavia, una limitata interoperabilita’ in una frammentata catena di valore (value-chain) sta influenzando lo sviluppo nel mercato di questo settore. Inoltre, si è verificato un crescente caso di standardizzazione poiché la tecnologia si è evoluta ed è andata oltre la fase iniziale di adozione. Gli sforzi fatti dai vari sostenitori (P-IMAP) a questo riguardo devono ancora produrre risultati positivi.

“La mancanza di iniziativa dell’industria della telefonia mobile di implementare P-IMAP (il protocollo per i servizi di push e-mail – una delle tecnologie ampiamente di successo per l’invio delle e-mail) sviluppata da Internet Engeneering Task Force (IETF) è davvero sorprendente – spiega l’analista di Frost & Sullivan Banerjee -. Piccoli rivenditori come CriticalPath, Funambol e Syncronica hanno standard come SyncronisationMarkup Language(SyncML) e Wireless Application Protocol (WAP) Push”.

Singoli partecipanti del mercato hanno adottato vari mezzi per superare queste sfide. RIM per esempio, offre un servizio end-to-end (uno dei principi centrali del protocollo IP, che fornisce le basi per Internet. Secondo il principio dell'end-to-end, le operazioni relative ai protocolli di comunicazione devono avvenire nei punti finali di un sistema di comunicazione). Dall’altro lato, Microsoft sta cercando di rendere il proprio protocollo (ActiveSync) il più largamente usato.

Per maggiori informazioni contattare Chiara Carella, Corporate Communications, all'indirizzo chiara.carella[@frost.com].



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: