Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

E-book, prezzi mantenuti alti per favorire la concorrenza

Condividi:         webmaster 22 Giugno 12 @ 14:00 pm

Alcuni mesi fa, il Dipartimento di Giustizia degli USA mise Apple sotto inchiesta, insieme a cinque case editrici, sospettando che da tempo esistesse un "cartello degli e-book".

In effetti, gli editori e l'azienda di Cupertino si erano messi d'accordo (creando il cosiddetto agency model, in cui a Apple come rivenditore spettava una commissione del 30% su ogni libro elettronico venduto ma non il diritto di decidere i prezzi) per affrontare un nemico potente nel settore degli e-book: Amazon.

La società creata da Jeff Bezos, infatti, ha iniziato una politica dei prezzi molto aggressiva in cui era essa stessa e non gli editori a decidere il prezzo degli e-book (diversamente, quindi, dall'agency model).

In questo modo Amazon è arrivata a dominare in modo quasi incontrastato il settore dei libri elettronici negli Stati Uniti, relegando tutti gli altri attori a ruoli davvero di minoranza.

Per non sparire, gli editori e Apple avevano quindi deciso di coalizzarsi costringendo il mercato a cambiare e alzando artificiosamente i prezzi degli e-book, tendenza cui dovette assoggettarsi anche Amazon stessa...



Continua a leggere questa notizia su zeusnews.it.


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: