Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
Si danno fuoco due ragazzini per finire su YouTube - news originale

Si danno fuoco due ragazzini per finire su YouTube

Condividi:         webmaster 19 15 Febbraio 09 @ 15:00 pm

YouTube è ancora al centro di controversie: dopo l'emendamento del senatore Gianpiero D'Alia, che rischierebbe di chiudere il popolare sito, la sete di protagonismo porta due ragazzini a immolarsi per apparire su YouTube.

Un quattordicenne e un quindicenne si sono cosparsi di benzina e, accendini alla mano, hanno giocato a tentare di darsi fuoco nei giardinetti di Pianezza (Torino). Ci sono riusciti e adesso sono entrambi in ospedale: il primo è ricoverato con prognosi riservata al CTO di Torino con ustioni sul 60 per cento del corpo, il secondo si trova al Maria Vittoria con ustioni a gambe, braccia e mani.

Si sospetta la presenza di un terzo che avrebbe dovuto filmare il tutto con il suo telefonino.


News correlate a "Si danno fuoco due ragazzini per finire su YouTube":


19 commenti a "Si danno fuoco due ragazzini per finire su YouTube":
luciano luciano il 15 Febbraio 09 @ 17:51 pm

la società non ha bisogno di gente che non sa quel'è il limite tra la realtà e la fiction per cui  possiamo anche fare  senza di loro.

Alessia Alessia il 15 Febbraio 09 @ 18:03 pm

il vero problema è che la società non è in grado di insegnare quel limitea dei ragazzini.

Ci è un pò sfuggito il "principio dell'ottimismo" per il quale "l'uomo protende spontaneamente verso la positività,desiderando questa piuttoto che il suo contrario" . La gente non è più realmente consapevole di ciò che può ritenere essere "il suo bene".

Giovanna Giovanna il 15 Febbraio 09 @ 18:30 pm

Sono molto preoccupata per il valore delle vita che hanno i giovani di oggi. Penso che la famiglia in primis e succesivamente le istituziobni non siano più in grado di trasmettere questi valori.Credo che durante le ore di scuola sarebbe importante obbligare i ragazzi a frequentare come obbligatorietà i vari Pronto Soccorsi degli Ospedali cittadini affinchè si rendano conto di cosa significa la sofferenza degli infortunati e anche quella dei parenti.Forse si riuscirebbe anche ad evitare molti incidenti stradali.SONO TROPPO OTTIMISTA MA CI PROVEREI

emaxtreme emaxtreme il 15 Febbraio 09 @ 18:38 pm

ma pensa te sti due coglioni.... roba da matti

avete pienamente ragione. non ci sono piu valori ma io direi soprattutto che non hanno la minima idea di cosa sia il dolore, ora lo sanno, pam maturati di colpo,

ora dovremo subire le lamentele della gente che dice che la colpa è degli altri, di yuoutube dei media di mio nonno della politica e di tutte le altre boiate

avete detto giusto,

incas incas il 15 Febbraio 09 @ 19:09 pm

è più facile dare la colpa agli altri! i genitori dei due coglioni non daranno mai la colpa a se stessi per averli trascurati e averli lasciati a bruciarsi il cervello davanti la tv (vedi GF e reality vari!!!), è più facile dire che se non ci fosse stato youtube questi non si sarebbero dati fuoco...

cmq sono d'accordo col primo commento: senza di loro la società farà un passo avanti nell'evoluzione!!!!

CAb CAb il 15 Febbraio 09 @ 19:22 pm

secondo mè invece i genitori verranno massacrati dal rimorso...
ma oltre a quello, la colpa andrà comunque su YouTube in un paese retrogreda come l'Italia..

Bucaniere Bucaniere il 15 Febbraio 09 @ 19:23 pm

Più che discutere di YouTube, io direi in primis di riflettere su tutti i film che esaltano la violenza e la fanno apparire come normale, dissociandola dal reale dolore fisico e psichico che essa comporta. Censurano le scoregge di "Mezzogiorno e mezzo di fuoco" alle 14 su Rai2 e mandano tranquillamente in onda sbudellamenti vari a tutte le ore.
Secondariamente, ma dove cazzo stanno i genitori? Io giocavo con il fuoco, e in un paio di volte vi assicuro che me ne hanno fatto passare la voglia...
Ora è YouTube ad essere al "centro delle controversie", ci si sta degradando il cervello collettivo...

A me sembra tanto qualcosa del tipo:
Alpinista morto travolto dalla valanga: MONTAGNA ASSASSINA!
Io scriverei: SCIATORE COGLIONE!

dottor house dottor house il 15 Febbraio 09 @ 19:35 pm

il problema non è la televisione, semmai i genitori di questi due!!!!dove cazzo sono???!! Assenti nella loro vita!

rekkiadiplastika rekkiadiplastika il 16 Febbraio 09 @ 02:33 am

piu ke dare la colpa a youtube darei la colpa alla demenza di quei bambini coglioni..

ale ale il 16 Febbraio 09 @ 09:22 am

io direi in primis di riflettere su tutti i film che esaltano la violenza e la fanno apparire come normale, dissociandola dal reale dolore fisico e psichico che essa comporta
mah ho sempre guardato e mi piacciono film violenti e di paura di ogni genere eppure non mi do fuoco e non picchio nessuno... ho frequentato le consolle di grandi discoteche per anni eppure non mi sono mai drogata... molto sta nell'educazione che si riceve e un genitore è tale se riesce ad insegnare al figlio cosa è bene e cosa no. non dico che sia un compito facile ma ultimamente pare manchino proprio gli elementi base...

Bucaniere Bucaniere il 16 Febbraio 09 @ 09:37 am

molto sta nell'educazione che si riceve e un genitore è tale se riesce ad insegnare al figlio cosa è bene e cosa no. non dico che sia un compito facile ma ultimamente pare manchino proprio gli elementi base...
Quoto...
Nel mio intervento non intendevo scaricare le responsabilità (mi pare che sia stato sempre letto così, anche se proseguo dopo le prime 4 righe), quanto sottolineare che c'è comunque un forte distacco dalla realtà di cose che sono invece molto reali. Il bombardamento della tv su omicidi e violenza varia io non lo vedo così innocuo, specie proiettandolo sulla grande utenza, e su questo volevo porre un accento.
Poi sta ai genitori educare, e su questo, come detto, stra-quoto... ;-)

aldo aldo il 16 Febbraio 09 @ 16:05 pm

il ragazzo ustionato viene nella mia scuola.............chissa che viene in mente a volte.......mah

Massimo Massimo il 19 Febbraio 09 @ 18:08 pm

il fatto sta che la vita sta diventando cosi frenetica per noi genitori che non si riesce a stare dietro i figli che si annoiano e fanno cavolate simili, si danno fuoco, pietre sotto i treni, sassi dai cavalcavie, insomma se questi governi di destra e di sinistra la smettessero di dare solo cattivi esempi ma aiutassero realmente le famiglie forse i ragazzi crescerebbero meglio perche più seguiti dai genitori.
mi fermo quà altrimenti potrei aprire un dibattito.
aggiungo un'ultima cosa non è con il proibizionismo che si risolve la situazione, questo è quello che vuole farvi credere chi muove i fili, dietro ci sono cose grosse, e di quei poveretti nessuno se ne frega.
per esempio, se legalizziamo la prostituzione o la droga, mica significa che ci do bbiamo drogare?
ma semplicemente distruggere definitivamente lo spaccio e monitorare la situazione non vendendola più nelle scuole o nelle discoteche. gli introiti andrebbero allo stato e non più alla mafia cosi potremmo pagare meno tasse e non massacrarci in doppi turni di lavoro per tirare avanti.una mamma se vorrebbepotrebbe stare a casa eseguire di più i figli ma visto che non si arriva a fine mese tutto questo e impossibile.

gunter gunter il 20 Febbraio 09 @ 00:03 am

Bah...che discorso ipocrita...è piuttosto stupido scaricare la colpa ad altri...i governi?? perdonami ma non vedo come un governo possa aver educato un figlio a darsi fuoco...
Da quando un governo ha più importanza dei genitori nell'educazione di un figlio? La vita frenetica? Queste sono solo scuse. Sia ben chiaro che "fare il genitore" non è un compito semplice, ma non diciamo stro******

steve steve il 28 Febbraio 09 @ 23:35 pm

Purtroppo da sempre la socetà adolescenziale di quasi tutte le razze e religioni mirano al farsi vedere. Purtroppo nelle famiglie si parla poco o prorprio per niente di sesso quindi un ragazzo che arriva alla propria pubertà si trova ad avere un bivio davanti droga ed alcool da una parte e sesso dall'altra, l'unica differenza che per bere e fumare una canna non devi tirarti fuori il pisello quindi niente vergogna e i ragazzi preferiscono masturbarsi e alcoolizzarsi perchè è più semplice.
ed in fine il discorso del bullismo o del darsi fuoco è perchè loro alla loro età devono apparire i migliori quelli con più attributi perche un domani quello sarà il loro posto nella società.. Non per niente i bulli non agiscono mai da soli ma in gruppi e contro elementi più deboli fisicamente perche hanno la sicurezza di poter vicere e magari filmare tutto per poter fare vedere anche agli altri il proprio coraggio. Questo è dovuto ad una mancanza di sesso si menano e non scopano, dal resto se un ragazzo a 13 - 14 anni fa seesso si parla subito di pedoflia e siccome non parlando di sesso gli e lo si presenta come un tabu menano il compagno di classe almeno non devono tirare fuori il pisello perche ne hanno vergogna i vari complessi... Questo e il risuktato di una società che parla sempre puù di sesso come se fosse un tabù.
Beh io dico fate del buon fresco e sano sesso anche se dovesse essere gay ma non fata i bulli tanto nella vita la vostra posizione la prenderete non prendendo a calci il proprio compagno capito?????

steve steve il 28 Febbraio 09 @ 23:43 pm

lo fanno solo per apparire fare vedere che sono coraggiosi perche non hanno il coraggio di tirarsi fuori il cazzo e fersi una bella scopata preferiscono l canna per farsi vedere grandi ai loro occhi mentre non è così.
Si dovrebbe arrivare come in america che anche un ragazzo di 12-13 anni si dichiara gay o etero che sia e scopare un po e essere accettato per quello non perchè mena il compagno di classe...
Fate l'amore non la guerra
PIU SSEESSSSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
non presentatelo ai ragazzi come un tabu.
perche se un tabù è una canna e un tabù è il sesso fumarsi la canna viene più semplice perche non entra la vergogna di doversi tirare fuori il pisello. perchè a quell'età tutti si complessano ma ce l'ho piccolo ma ce la faccio eccc
piu sesso

flavio flavio il 01 Marzo 09 @ 21:09 pm

Direi che siamo di fronte a fenomeni di "selezione naturale" i più deboli lasceranno il posto ai più forti. E' così per tutti gli esseri viventi e gli esseri umani non sono diversi sotto questo aspetto.

LUCA ACCARDI LUCA ACCARDI il 08 Marzo 09 @ 13:26 pm

NON C'E' LIMITE ALLA DEFICIENZA UMANA

ANGELA ANGELA il 05 Settembre 09 @ 08:19 am

PER ME QUESTI DUE NON AVEVANO NULLA DA FARE E SI SONO DATI FUOCO... .-.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: