Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Chiuso d'autorità il primo internet jukebox

Condividi:         dany 07 Giugno 05 @ 18:30 pm

Dal 1997 le sue pagine hanno consentito a migliaia di utenti di comprare brani di ogni genere. Dopo anni di battaglia legale, major e discografici hanno avuto la meglio e applaudono: no ai pirati. Invece i russi resistono.

Roma - Internet Archive ne ha [url=http://web.archive.org/web/*/http://www.weblisten.com] registrato[/url] la home page per la prima volta nel dicembre del 1998, ma il sito spagnolo era già operativo da mesi: si tratta del madrileno Weblisten.com, uno dei primissimi jukebox della rete, la cui avventura si è conclusa in questi giorni.

"Attenzione: questo sito è stato chiuso in seguito ad un procedimento legale della terza sezione del tribunale penale di Madrid". Questo è quanto si legge ora, in più lingue, sulla home page del sito che proponeva download e streaming ai propri abbonati.

Con cifre dai 30 ai 40 euro era infatti possibile abbonarsi ad un servizio musicale che comprendeva non solo musiche spagnole ma anche pezzi di molti dei maggiori nomi della musica internazionale: dalle produzioni di Bowie ai Destiny's Child, fino alle top hit spagnole, Weblisten.com pare avesse in tanti anni di attività raccolto una enorme audience.

Ed è questa popolarità, associata ad una perduta contesa sui diritti d'autore, ad aver provocato la decisione finale dei magistrati: dopo anni di battaglia legale, infatti, le major e le etichette che avevano denunciato il sito sono riuscite a vincere ottenendone la chiusura.

continua news tratta da punto-informatico.it



Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: