Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Censura ottenuta da Evolution Travel nel sito Aduc

Condividi:         ale 6 25 Luglio 07 @ 09:30 am

Diritto all'informazione. Illegittima la censura ottenuta da Evolution Travel. Riattivate le parti oscurate del sito.

Il Tribunale di Padova ha dichiarato illegittimo l'oscuramento delle pagine del nostro sito web che contenevano riferimenti con accezione negativa a Evolution Travel (marchio della società Dodotour srl), Dodotour S.r.l. e Luca Baldisserotto suo amministratore, riaffermando il pieno diritto dell'Aduc alla libera manifestazione del pensiero.

Questa in breve la storia. Dodotour srl è una azienda che si occupa di vendite di viaggi online, tramite operatori commerciali che per iniziare l'attività pagano un costo di affiliazione. Alcuni utenti del sito hanno scritto a “Cara Aduc” svolgendo una serie di riflessioni sulla convenienza e redditività di tale affiliazione, ponendosi dubbi e avanzando ipotesi sulla attività realmente svolta dalla Dodotour, e notando come i maggiori utili pervenissero proprio dalle affiliazioni piuttosto che dai pacchetti viaggio venduti (1). Per inciso, simili deduzioni hanno poi portato l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) a sanzionare la Dodotour Srl per pubblicità ingannevole (2).

A seguito di ciò Dodotour era riuscita ad ottenere dal Tribunale di Padova –Sezione distaccata di Este– un provvedimento di oscuramento del nostro sito. La cronistoria è in un nostro precedente comunicato (3).

Contro il provvedimento di questo giudice, il cui effetto era impedirci (simili provvedimenti sono stati adottati anche nei confronti di altri) di pubblicare commenti negativi su Dodotour, ci siamo opposti e difesi in un'udienza che si è tenuta il 13 luglio 2007 (4).

Il Tribunale di Padova ci ha dato ragione (5), facendo proprie le nostre difese, prima fra tutte il principio di diritto secondo il quale un giudice non può, come accaduto ad Este, emettere un provvedimento di censura generalizzato ed applicabile a chiunque si renda responsabile, non tanto di diffamazione, quanto piuttosto di fare rilievi critici sull'operato della Dodotour.

Consigliamo a chiunque sia stato colpito da un simile provvedimento (ex art. 669 duodecies c.p.c.) nella vicenda in questione di chiedere al giudice istruttore del Tribunale di Padova –Sezione distaccata di Este, dott.ssa Elisa Rubbis– la revoca del provvedimento.

Quanto a noi i nostri legali stanno predisponendo una richiesta di risarcimento dei danni che questa assurda vicenda le ha causato.

1. Le lettere censurate e ora ripubblicate: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11.

2. Provvedimento dell'A ... er pubblicità ingannevole
3. Comunicato Aduc
4. La memoria presentata da Aduc
5. Ordinanza del Tribunale di Padova

Newsletter Aduc.

Aggiornamento del 27 luglio 2007

Ecco cosa dice Evolution Travel



6 commenti a "Censura ottenuta da Evolution Travel nel sito Aduc":
okkio okkio il 25 Settembre 08 @ 08:40 am

non si può fare nulla per fermare E.T.??
nonostante 50.000E di multa per pubblicità ingannevole??
(perchè così pochi ! FREETUR ne ha pagate 150.000 ed il suo messaggio è molto meno insidioso, nonchè poco presente..)

webmaster webmaster il 25 Settembre 08 @ 09:19 am

ma questo è multi-level marketing o mi sbaglio?

Incredibile! Incredibile! il 27 Settembre 08 @ 19:20 pm

E' incredibile come la magistratura di Padova non tuteli i più deboli che si affacciano in rete, ma difenda invece gli interessi di questa fantomatica agenzia di viaggi in rete che di evolutivo ha solo il sostantivo, ma fa guadagnare unicamente i suoi ideatori. Grazie per il vostro meritevole lavoro di informazione

gunter gunter il 28 Settembre 08 @ 08:03 am

Da una parte non ci si può accanire, nel senso che è giusto dare la possibilità alle aziende che commettono un errore di cambiare rotta. Dall'altra parte rimango un po' deluso dal fatto che venga permesso l'oscuramento di commenti negativi se questi sono veritieri.

marco marco il 31 Maggio 12 @ 14:53 pm

Ciao a tuttiAnch'io sono stato preso nella trappola di evolution travel. Dopo aver pagato la somma di 22800€ per aprire l'agenzia, non era passato nemmeno un anno che mi hanno chiesto altri soldi per il rinnovo del contratto. al che io ho detto no loro senza nemmeno battere ciglio mi hanno eliminato dal loro sistema. chiedo potevano farlo? anche se sono passati tre anni posso tentare di denunciarli?

Giulio Giulio il 30 Luglio 12 @ 12:05 pm

Beh, se ti hanno chiesto altri soldi per il rinnovo del contratto evidentemente quest'ultimo prevedeva un qualche canone annuale da versare oltre all'investimento iniziale.

Qui i casi sono 2:

1 - Il contratto non prevedeva nessun canone annuale oltre all'investimento iniziale. In questo caso hai tutto il diritto di opporti alla richiesta.

2 - Nel contratto che hai firmato era presente questo vincolo e quindi l'azienda ha tutto il diritto di chiedere e pretendere il versamento del canone annuale. A questo punto non pagandolo, non hai rispettato le clausule contrattuali e quindi, in questo caso, l'azienda non solo ha tutto il diritto di eliminarti dal sistema, ma dovrebbe anche pretendere per vie legali il versamento di quanto dovuto.

Quello che consiglio è di non fare azioni diffamatorie nei confronti delle aziende, soprattutto se si è dalla parte del torto. Per un'azienda il danno di immagine potrebbe essere rilevante e quindi quest'ultima potrebbe agire chiedendo i danni.
Ho preso informazioni su evolution travel e ho visto che questa è un'azienda presente sul mercato da oltre 15 anni. Alla luce di questo dubito fortemente che un'azienda del genere pretenda il versamento di cifre non giustificate da clausule contrattuali ben spiegate e giustificate.


saluti,

Giulio

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: