Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet
BiblioTech: la biblioteca senza libri - news originale

BiblioTech: la biblioteca senza libri

Condividi:         webmaster 1 15 Gennaio 13 @ 14:40 pm

BiblioTech: la biblioteca senza libri

La prima biblioteca pubblica senza libri si chiamerà BiblioTech e sarà aperta al pubblico nel 2013, a San Antonio nel Texas. Sembra un controsenso: non ci saranno i libri cartacei, ma ci saranno, ovviamente, gli ebook.

I quasi 500 metri quadrati di spazi avranno l'aspetto di una normalissima biblioteca tradizionale, secondo il suo ideatore, il Giudice Nelson Wolff, al quale è venuta l'idea dopo aver letto la biografia di Steve Jobs scritta da Walter Issacson. Invece di avere file e file di libri, questa biblioteca avrà file e file di computer e dispositivi per leggere i libri: una veloce occhiata all'immagie qui sopra vi convincerà che Wolff è stato influenzato dalla biografia di Steve Jobs e da Apple in più di un modo.

All'inizio ci saranno 100 ereader disponibili, poi saranno aggiunti 50 ereader per bambini, 50 computer, 25 laptop e 25 tablet. "Sappiamo tutti che il mondo sta cambiando. Io sono un avido lettore di libri e ho una collezione di 1.000 prime edizioni. I libri sono importanti per me," ha dichiarato Wolff. "Ma il mondo sta cambiando e questo è il miglior modo per portare i servizi alla comunità."

Chi frequenta la biblioteca avrà la possibilità di prendere in prestito i libri usando uno qualsiasi dei dispositivi della biblioteca oppure potrà usare un dispositivo personale. La biblioteca avrà, inizialmente, un catalogo di 10.000 libri, con l'idea di far crescere la collezione annualmente.

La biblioteca non sarà però completamente priva di supporti cartacei. "L'unica cosa per cui potremo far pagare qualcosa è se vuoi stampare qualcosa," ha dichiarato Wolff. "Faremo pagare per le copie che vorrai stampare."

Mentre l'idea mi era sembrava eccezionale in un primo momento, ora non capisco perché non possano mettere tutto online e permettere alle persone di prendere in prestito i libri dalla biblioteca via web. Del resto, l'unico vero valore aggiunto della biblioteca è la possibilità di usare gli ereader gratuitamente.

Voi cosa ne pensate, si tratta di 500 metri quadrati usati bene o sarebbe meglio trovare un'alternativa se vogliamo mantenere viva l'utilità delle biblioteche pubbliche? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti.



Un commento a "BiblioTech: la biblioteca senza libri":
Giovanni Vitale Giovanni Vitale il 16 Gennaio 13 @ 00:46 am

Non capisco come ancora non si abbia la possibilità di consultare tutti i libri esistenti al mondo via web. Cosa che non esclude l' esistenza di copie cartacee con tutto quello che ciò comporta.

Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: