Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Ars Electronica: cani robot geneticamente modificati

Condividi:         ale 06 Settembre 04 @ 21:00 pm

Quadrupedi automi programmati per mostrare comportamenti ibridi, come se fossero stati alterati con geni appartenenti ad altri animali.

Non saranno certamente una novità, anzi li abbiamo visti anche nell'edizione 2003 di Smau a Milano. Ma i cani robot sono sempre un soggetto affascinante. Soprattutto se al grande tema della ricerca nel campo della robotica aggiungono anche quello della manipolazione genetica, come è il caso dei vari Fido affidati all'Ars Electronica Center - Museum Of The Future.

Dog[Lab]01 di France Cadet è un classico canile per quadrupedi robot. Ma in questo caso i 5 animali tecnologici sono stati programmati per mostrare comportamenti ibridi, come se fossero stati modificati con geni appartenenti ad altri animali. "Copycat", per esempio, si comporta per metà come un cane e per metà come un gatto, "Dolly" (che guarda caso prende il nome dall'ormai celeberrima pecora inglese) è per il 50% cane, per il 30% capra, per il 15% mucca e per il restante 5% pecora. Ovviamente i suoi comportamenti sono del tutto schizofrenici.
L'intento di France Cadet e della sua installazione Dog[Lab]01? Non certo quello di mostrarci cosa saremo, ma anzi quello di farci ragionare su quello che potrebbe diventare il mondo tra breve tempo se non si metterà in moto una profonda riflessione sul ruolo e le implicazioni della modificazione genetica.

News tratta da Mytech.it


News correlate a "Ars Electronica: cani robot geneticamente modificati":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: