Valutazione 4.87/ 5 (100.00%) 5838 voti
News: tutti i segreti di Internet

Arriva "Lo Hobbit" e spinge il cinema a 48 fotogrammi al secondo

Condividi:         webmaster 17 Dicembre 12 @ 16:00 pm

Si chiama 3D High Frame Rate ed è la tecnologia più innovativa, chiacchierata e attesa di Lo Hobbit, il nuovo kolossal fantasy di Peter Jackson. In Italia sarà fruibile in 22 sale. Di cosa si tratta, quali i suoi pregi, quali le prime critiche.

Racconterà anche una storia ambientata in una terra selvaggia, bucolica, magica, dove la tecnologia è ferma a un'epoca medievale, ma Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato, l'atteso kolossal sbarcato ieri nei cinema, è un incredibile contenitore di effetti speciali e meraviglie digitali. Alcune le avevamo già assaggiate nella precedente trilogia dedicata da Peter Jackson al mondo di Tolkien, Il signore degli anelli: quelle che "abbassavano" la statura di hobbit e nani, per esempio, o che animavano centinaia di creature fantastiche, a cominciare da Gollum. Altre sono una novità di Lo Hobbit. E la più attesa è il formato in cui è stato girato, il cosiddetto 3D High Frame Rate: non solo a tre dimensioni, ma con un numero di fotogrammi al secondo doppio rispetto a quello tradizionale...



Continua a leggere questa notizia su lastampa.it.

News correlate a "Arriva "Lo Hobbit" e spinge il cinema a 48 fotogrammi al secondo":


Lascia un commento

Insulti, volgarità e commenti ritenuti privi di valore verranno modificati e/o cancellati.
Nome:

Commento:
Conferma visiva: (ricarica)

Inserisci la targa della città indicata nell'immagine.

Login | Iscriviti

Username:

Password: